Seguici:

Uovo nello Svezzamento in Estate: Come e Quando Introdurlo

Svezzamento in estate: è possibile introdurre l'uovo nello svezzamento quando fa caldo? Quale cottura preferire? Ecco i consigli della nostra nutrizionista.

Dott.ssa Maria Paola De Biase

di Dott.ssa Maria Paola De Biase

10 Agosto 2016

Estate e svezzamento: come introdurre l’uovo nello svezzamento?

In generale introdurre l’uovo nello svezzamento può spaventare perché per opinione comune l’uovo può causare allergia.

Introdurre l’Uovo nello Svezzamento in Estate

Oggi possiamo affermare che non esiste un motivo scientifico per ritardare l’introduzione dell’uovo nel bambino che sta effettuando lo svezzamento. Recenti studi suggeriscono che una precoce introduzione degli alimenti allergizzanti, tra cui l’uovo, è la migliore strada per evitare allergie.

 

In ogni caso, il migliore suggerimento quando si parla di cibi potenzialmente allergizzanti come l’uovo è che bisogna prestare la massima attenzione, soprattutto quando ci sono casi in famiglia di allergie alimentari, ma ciò non significa che bisognerà ritardare l’introduzione degli stessi.

Quando introduciamo per la prima volta l’uovo, anche in estate, dobbiamo prestare attenzione alle reazioni che il bambino potrebbe avere anche due-tre giorni dopo aver assaggiato una piccola quantità di uovo.

 

Altra questione importante quando si parla di introdurre l’uovo nello svezzamento, anche in estate, è quella della quantità e della frequenza.

La quantità e la frequenza sono dettate dalla composizione dell’alimento. L’uovo è molto ricco, energetico, completo dal punto di vista nutrizionale; contiene un buon numero di proteine ad alto valore biologico, diversi minerali e vitamine (tra cui una buona quantità di vitamina A).

 

Considerando che un bambino che viene svezzato ha bisogno di poche proteine, sarà sufficiente un uovo per volta per soddisfare metà del suo fabbisogno proteico. Da considerare è anche l’apporto di grassi, in particolare di colesterolo. Quindi anche per i più piccoli il consiglio è di consumare massimo un paio di uova nella settimana.

Considerando che le uova sono presenti in diversi alimenti, tra cui i biscotti, può essere utile limitarsi ad un solo uovo alla settimana, specialmente se si è da poco introdotto l’uovo nello svezzamento e se il bambino è molto piccolo (8-10 mesi).

Introdurre l’uovo nello svezzamento comporta introdurre inizialmente solo il tuorlo.

L’albume si consiglia di introdurlo dopo l’anno di età. Il tuorlo è più facile da amalgamare nelle pappe rispetto all’albume. Il bambino dopo l’anno di età sarà più esperto nel deglutire i cibi solidi. Inoltre l’albume contiene molte proteine nobili ed è facile superare la quantità giornaliera raccomandata nei bambini molto piccoli (che hanno bisogno di circa 11 g di proteine in tutto nella giornata).

Come introdurre l’uovo nello svezzamento, che cottura scegliere?

 

Introdurre l’Uovo nello Svezzamento in Estate

L’uovo posso cuocerlo alla coque, in camicia o sodo. La cottura alla coque è quella che preserva maggiormente tutti i nutrienti perciò deve essere la cottura da prediligere.

 

Se è la prima volta che il bambino assaggia l’uovo, è opportuno sbriciolare il tuorlo di un uovo e mescolarlo nella pappa: in questo modo il sapore del tutto nuovo per il bambino verrà camuffato da ciò che è già abituato a mangiare.

La prima volta sarà opportuno eseguire questo assaggio utilizzando un solo cucchiaino di tuorlo. Una volta approvato dal bambino, e dopo aver verificato che non avrà causato reazioni allergico, potremo offrirgli il tuorlo intero. La cottura alla coque è anche la cottura più digeribile, ideale per un bambino che deve ancora potenziare le sue funzionalità digestive.

 

Un tempo dare l’uovo crudo anche ai bambini era un’abitudine considerata salutare, ma oggi sappiamo che va evitato, soprattutto nei bambini perché l’uovo crudo può essere contaminato dalla Salmonella.

 

Ora sappiamo come introdurre l’uovo nello svezzamento in tutta tranquillità, anche nel periodo estivo, quale sia la migliore cottura e quanto sia importante introdurre questo alimento, ricco e completo dal punto di vista nutrizionale.

 

 

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici