Seguici:

Principino George si Comporta da “Bambino in Visita Ufficiale”

di Redazione VitaDaMamma

26 Settembre 2016

I bambini restano tali sempre! Qualunque sia il loro cognome e il loro ruolo sociale che rivestono, i bimbi piccoli godono di pensieri leggeri, capaci di mutare rotta come farfalle turbate da un solo soffio di vento; godono di no che non trovano ragione se non nei moti del cuore; godono del dolce piacere di trovare conforto solo nelle braccia di mamma e papà. Anche il principino George è un bambino e lo ha dimostrato alò mondo intero proprio ieri!

In occasione del primo viaggio all’estero con Will, Kate e la sorellina, il piccolo George ha fatto qualche capriccio, probabilmente era stanco per il volo e certamente voleva solo l’affetto consolante della mamma e del papà.

Mamma e papà Duchi hanno condotto i bambini reali in Canada, per la prima visita all’estero in veste ufficiale e familiare. Gli occhi del mondo si sono fermati sul principino George, elegante sino al punto da essere regale ma molto poco propenso ai saluti di rito!

Il principino Georg ha percorso la scaletta dell’aereo saldamente legato alle mani di mamma e papà.

principino george capricci

Una volta toccata terra non ha battuto il cinque al primo ministro canadese Justin Trudeau che affettuosamente si è chinato ad “altezza di bambino” provando a misurare un’accoglienza ufficiale col piccolo ospite.

principino george

Ma il principino George ha deciso di fare il bambino rifiutando ogni convenevole non ha concesso al ministro nemmeno una stretta di mano.

Le foto del principino George capriccioso hanno fatto il giro del mondo. Kate chinata dinnanzi al figlio è certamente una Duchessa in versione Vita da Mamma! E certamente lo ha guardato negli occhi e lo ha rassicurato, come farebbe ogni mamma, nel tentativo di “gestire” i suoi comportamenti per la migliore riuscita dell’arrivo in Canada.

Nel guardare queste immagini ciascuno di noi, e in particolare chi come me è mamma, dovrebbe riflettere sul diritto assoluto dei bambini a rimanere tali godendo, senza nessun condizionamento, della loro età e dell’unicità di ogni momento della loro crescita.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici