Seguici:

Falsa Infermiera Rapisce Neonato: Arrestata

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

11 Gennaio 2017

Le immagini che mostrano la falsa infermiera mentre esce indisturbata dall’ospedale con in braccio un neonato di soli due giorni lasciano tutti a bocca aperta.

La facilità con cui la donna riesce ad allontanarsi dal nosocomio, passando tra la folla come se nulla fosse, è davvero impressionante e apre moltissimi dubbi circa la mancata sorveglianza all’interno degli ospedali e la poca tutela dei pazienti.

Falsa infermiera rapisce neonato: le immagini della fuga fanno il giro del web.

Falsa Infermiera Rapisce Neonato: Arrestata

I fatti risalgono al 4 gennaio del 2016, le telecamere di sorveglianza del Vicente Sotto Memorial Medical Center (Vsmmc), ospedale situato a Cebu City, capitale della provincia di Cebu e seconda città più popolosa delle Filippine, mostrano chiaramente la falsa infermiera mentre porta via un neonato di appena due giorni.

La tempestiva diffusione del filmato, fatta attraverso la tv locale e sul profilo facebook di un fotografo giornalista del Sun.Star, sito web di informazione delle Filippine, unita all’annuncio di una ricompensa fatta a coloro che avrebbero aiutato le forze dell’ordine a rintracciare la falsa infermiera, si sono rivelati fondamentali ai fini dell’indagine.

 

 

2-day-old Infant abducted inside gov’t hospital in Cebu CityFake Nurse midagit sa masuso sa Vicente Sotto Memorial Medical Center. Nakuha sa CCTV sa hospital. Ang magtiayon Jonathan ug Jayvee Rosalina Celadenia gustong mapadali ang hustisya sa pagdagit kang Prince Niño.Samtang si Gerardo Aquino hospital director niingon sa tigbalita nga mohatag og monetary reward niadtong makatabang ug makatudlo sa babaye. nga nagpakaaron ingnon nga staff sa ospital.#lostbaby2016 #lostbaby #VSMMC #babymissinghospitalInCebu #anotherIssueFromVicenteHospital #PublicHospital #SecurityGuardPleaseWatch #MonetaryReward #FakeNurse #KidnappingInHospital #InfantAbductedInsideGovermentHospital #SuperbalitaCebu #Friends If you know this lady please call VSMMC 2539891 / 2539882. and me 09232099524

Pubblicato da Utan Bisaya su Lunedì 4 gennaio 2016

 

 

Come riportato sul sito Sun.Star, la donna vestita da falsa infermiera è stata rintracciata il giorno dopo la scomparsa del piccolo grazie alla segnalazione di un suo vicino che ha contattato il fotografo del giornale, quest’ultimo infatti aveva inserito un suo recapito telefonico nella sua condivisione facebook.

Tale persona ha poi dichiarato di essersi insospettito dopo aver visto la donna rincasare insieme ad un bambino il lunedì pomeriggio. Supposizioni divenute certezze quando ha visto in televisione le immagini catturate dalle telecamere a circuito chiuso dell’ospedale.

Falsa infermiera rapisce neonato: l’arresto.

Nel corso della notte, gli agenti del CIDG (Criminal Investigation and Detection Group, principale ramo della polizia nazionale delle Filippine) hanno provveduto all’arresto della 26enne Melissa Londres e del suo fidanzato 25enne Philip Winfred Almeria.

La falsa infermiera ha più volte negato di aver rapito il piccolo, affermando di averlo partorito alcuni giorni prima.

Falsa Infermiera Rapisce Neonato: Arrestata

Dichiarazioni che sarebbero state smentite da Jonathan Celadenia, padre del neonato rapito, che, giunto nella sede del CIDG poco dopo l’arresto della Londres, ha riconosciuto il piccolo come suo figlio.

A quel punto è stata pronunciata nei confronti della falsa infermiera un’accusa di sequestro di persona.

 

Una storia che si è conclusa con un lieto fine ma che, come detto in precedenza, lascia aperti diversi dubbi circa la sicurezza dei pazienti nei nosocomi, in particolar quelli che non possono provvedere autonomamente alla propria tutela ed incolumità.

 

Qui di seguito il video con i momenti dell’arresto della falsa infermiera.

 

 

Fonte: Sun.Star

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici