Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Carlo Conti lo Svela Dopo il Festival: ha Donato 100Mila Euro

Carlo Conti è consapevole della fortuna che ha nel vivere di un lavoro tanto privilegiato e si sente in dovere di condividere con gli altri detta fortuna.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

13 Febbraio 2017

A Festival concluso, Carlo Conti svela a tutti quello che ha fatto e ne mostra la prova: un bonifico di ben 100mila euro.

Si è parlato tanto di numeri, sparando cifre a caso. Ho una fortuna incredibile e ho il dovere di aiutare chi ha bisogno.

E’ così che Carlo Conti ha rivelato di aver donato 100mila euro in beneficenza (ovvero ha devoluto la parte di danaro relativa al compenso per la conduzione della chermes televisiva).

Carlo Conti ha devoluto il compenso ricevuto per la conduzione del festiva di Sanremo alla Protezione civile in favore delle popolazioni terremotate.

Il bonifico viene mostrato alla platea di giornalisti durante la conferenza stampa successiva alla conclusione del Festival e a rendere pubblica la devoluzione del danaro è lo stesso conduttore .

Carlo Conti beneficenza

A quanto pare Carlo Conti non avrebbe voluto fare pubblica confessione del suo atto di cuore, lo ha reso noto a tutti solo per “replicare” alle tante polemiche sui compensi e sulle cifre.

Carlo Coti: “Dono 100mila euro alla Protezione Civile […] costretto a dirvelo”

Sarebbe stata la mancanza di rispetto verso il lavoro del conduttore a spingerlo a svelare della donazione.   

Non c’è Sanremo senza polemiche sugli “stipendi” d’oro, questo è vero! Ma è altrettanto vero che la devoluzione in beneficenza di una cifra così alta “mette tutti a tacere” (o quanto meno dovrebbe mettere tutti a tacere).

 

Questa è una donazione che avrei comunque fatto“, precisa il conduttore e continua sostenendo: Non dovete fare l’applauso perché questo per me è un dovere”, così Carlo Conti ha spiegato di preferire la beneficenza silenziosa.

Carlo Conti è consapevole della fortuna che ha nel vivere di un lavoro tanto privilegiato e pertanto si sente in dovere di condividere con gli altri detta fortuna.

Conti parla anche di tasse, il conduttore si aspetta (come tutti i contribuenti onesti) che la tassazione devoluta allo Stato sia rimessa nella disponibilità dai cittadini per sopperire alle esigenze primarie e la ricostruzione dei paesi colpiti dal terremoto è, certamente, un’esigenza inderogabile.

Leggi anche

Seguici