Seguici:

Neonata Morta di Fame e Sete: Genitori in Overdose

Aveva solo 5 mesi la neonata morta di fame e di sete, lasciata sola dai suoi stessi genitori deceduti alcuni giorni prima della piccola per overdose (Video)

di Maria Corbisiero

20 Febbraio 2017

Una neonata morta di fame e di sete, il suo piccolo corpicino non ha resistito ai lungi giorni di privazione, era completamente sola senza nessuno che potesse accudirla, sfamarla e proteggerla da quel destino così avverso.

Si è conclusa così l’esistenza della piccola di appena 5 mesi che per 3 o 4 giorni ha vissuto in casa con i suoi genitori morti di overdose.

Neonata morta di fame e stenti: genitori in overdose.

Neonata Morta di Fame e Sete: Genitori in Overdose

Questa triste storia ha avuto luogo poco prima dello scorso Natale a Johnstown, città statunitense situata nella contea di Cambria, in Pennsylvania.

I protagonisti erano il 27enne Jason Chambers e la 19enne Chelsea Cardaro, entrambi genitori della piccola Summer Chambers, la neonata morta di fame e sete, in completa solitudine, a soli 5 mesi.

 

I tre corpi sono stati scoperti dalla polizia alle ore 4:00 del pomeriggio del 22 dicembre, a segnalarli un amico di famiglia, James Grant, allarmato per la lunga assenza, circa sette giorni, dei Chambers.

 

Ad insinuare il dubbio in Grant fu la sua fidanzata che, nel corso di una telefonata, gli aveva riferito di non aver sentito la coppia per diversi giorni. Un vicino di casa invece ha raccontato di averli visti per l’ultima volta tra il 13 e il 14 dicembre e che avrebbero raccontato che sarebbero andati a New York.

 

Poi la tragica scoperta!

<<Mi sono arrampicato sulla finestra della cucina e lui era al piano di sotto mentre lei era piano di sopra – È stato difficile andare lì e vederli così, non mi sembra ancora vero>>.

Secondo una prima ricostruzione effettuata da procuratore distrettuale Kelly Callihan, il cadavere di Chambers, papà della neonata morta di fame, è stato ritrovato al primo piano su un materasso, mentre il corpo esanime della donna era nel bagno situato al piano superiore.

La piccola era nella sua culla.

La stessa Callihan ha detto che probabilmente i genitori della bimba morta di fame e sete sono deceduti quasi contemporaneamente o a pochi minuti di distanza perché nessuno dei due ha avuto il tempo di chiamare i soccorsi dati i precedenti.

Neonata Morta di Fame e Sete: Genitori in Overdose

Come ricordato dal capo della polizia di Johnstown Chad Miller, l’uomo aveva già avuto un episodio di overdose nel mese di novembre, salvato grazie ad una tempestiva chiamata che ha permesso ai soccorsi di poterlo rianimare.

Tale episodio aveva fatto sì che venissero allertati i servizi sociali che, dopo una prima indagine, aveva deciso di lasciare la piccola Summer, la bimba morta di fame e sete, ai suoi genitori in quanto risultava ben curata.

Neonata morta di fame e stenti: l’appello ai genitori che fanno uso di droghe.

L’esame autoptico effettuato sui corpi dei tre familiari la mattina del 23 dicembre 2016 ha evidenziato che la piccola fosse morta per inedia mentre l’esame tossicologico ha confermato che la coppia fosse deceduta per “overdose accidentale”, al punto da spingere il procuratore a cercare la persona che aveva fornito loro la droga.

 

Il procuratore distrettuale aveva inoltre colto l’occasione per lanciare un appello a tutti i genitori che fanno uso di sostanze stupefacenti:

<<Se siete dipendenti, se state utilizzando l’eroina e avete dei bambini sappiate che state mettendo in pericolo la loro vita. Avete bisogno di aiuto per voi e i vostri bambini>>.

 

 

Fonte: TribDem WJACTV The Sun

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici