Seguici:

Genitori-Nonni: Confermata l’Adottabilità della Bambina

Un’ulteriore duro colpo per i genitori-nonni di Mirabello Monferrato, la Corte d’Appello ha confermato lo stato di adottabilità della loro bambina che non vedono da 4 anni

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

14 Marzo 2017

Non riescono a darsi pace Luigi Deambrois e Gabriella Carsano, i genitori-nonni di 75 e 63 anni residenti a Mirabello Monferrato (AL), la Corte d’Appello di Torino ha confermato lo stato di adottabilità della bambina che hanno dato alla luce 7 anni fa.

Il loro calvario sembra dunque non avere fine ma, nonostante tale sentenza, entrambi non vogliono arrendersi, voglio continuare a lottare per riavere la piccola.

Genitori-nonni: confermata l’adottabilità della bambina.

Genitori-Nonni: Confermata l’Adottabilità della Bambina

L’incubo di Luigi e Gabriella, noti alle cronache nostrane come i genitori-nonni, ha avuto inizio nel 2010, poche settimane dopo la nascita della loro bambina.

 

Dopo vari tentativi di concepimento falliti, e dopo aver tentato nel 2003 l’adozione, rifiutata a causa della loro età, la coppia è riuscita ad avere la prima figlia grazie alla fecondazione eterologa, tipo di fecondazione artificiale che avviene quando il seme o l’ovulo non appartengono ad uno dei compenti della coppia, che hanno effettuato all’estero.

 

Una volta tornati a casa con la piccola ancora in fasce, i genitori-nonni, più esattamente Deambrois, viene denunciato per abbandono di minore dai vicini di casa che avevano visto l’uomo lasciare la bambina da sola in auto parcheggiata nel vialetto davanti casa.

L’uomo si difenderà dicendo:

<<L’ho lasciata dormire nel seggiolino per 7 minuti, il tempo di salire a scaldarle il latte. Dopo, saremmo andati insieme a prendere mia moglie>>.

Il papà, che all’epoca dei fatti aveva 68 anni, fu successivamente assolto da tale accusa.

 

Tuttavia quell’episodio comportò l’allontanamento della bambina dai genitori-nonni che, dopo una lunga serie di controlli ed osservazioni, furono considerati non idonei alla crescita della piccola.

Nello specifico, come si legge nelle 16 pagine di dossier che nel 2013 furono presentate dal giudice Massimo Dogliotti presso la Corte di Cassazione, fu riscontrata “una grave ed irreversibile inadeguatezza dei genitori”.

 

A fronte di tali dichiarazioni, nel novembre di 4 anni fa la Corte di Cassazione confermò la sentenza d’appello secondo la quale la bambina, che in quel periodo aveva compiuto 3 anni, non avrebbe più rivisto i suoi genitori-nonni e che sarebbe stata disponibile per l’adozione.

Una decisione alla quale i genitori-nonni si sono fortemente opposti, tanto da decidere per un ricorso poi accolto dalla Cassazione che chiede di non tener conto nel nuovo giudizio dell’età della coppia e della denuncia a carico dell’uomo.

Genitori-Nonni: Confermata l’Adottabilità della Bambina

Purtroppo anche quest’ulteriore ostacolo si è dimostrato essere insormontabile. Nonostante i genitori-nonni siano stati ora ritenuti ideonei dai periti, la Corte d’Appello di Torino ha infatti confermato lo stato di adottabilità della bambina.

Una decisione presa in seguito alla richiesta del curatore speciale della bambina in quanto potrebbe essere traumatico per quest’ultima lasciare la famiglia con la quale è cresciuta, e che conosce come suoi genitori, per andare a vivere con i genitori-nonni, apprendendo quindi tutta la verità.

 

Una situazione che divide l’opinione pubblica, da un lato ci sono due genitori ai quali viene negata ogni possibilità di potersi prendere cura della propria bambina, da un lato c’è la stabilità della piccola, ancora all’oscuro di tutto.

<<Io non sono un avvocato e non so a questo punto che cosa si possa fare ma quello che so è che non tiriamo su nessuna bandiera bianca. Non ci arrenderemo neanche stavolta, ci mancherebbe altro>> ha dichiarato Deambrois.

Nonostante i continui dinieghi legali, la coppia continuerà a lottare.

 

Avviso all’utenza: l’immagine facebook è meramente illustrativa, si tratta di una foto di repertorio.

 

Fonte: RepubblicaTgcom24Corriere

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici