Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Infermiera Neonatale Pubblica una Commovente Foto

Un’ infermiera neonatale che lavora nel reparto di terapia intensiva neonatale (TIN) pubblica sul suo profilo facebook una foto che commuove il web

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

03 Aprile 2017

Spesso sul nostro blog abbiamo parlato dei piccoli guerrieri ricoverati presso i reparti di terapia intensiva neonatale, noti a tutti con la sigla TIN, bambini minuscoli che pesano meno di un pacco di zucchero che, rinchiusi nelle loro culle di cristallo, lottano ogni giorno per poter finalmente vivere insieme ai loro genitori.

 

Abbiamo spesso parlato delle mamme e dei papà che restano accanto ai loro piccoli, pregano, sperano e lottano con loro nell’attesa che presto arrivi il giorno in cui potranno finalmente abbracciarli senza doversi destreggiare tra fili e tubicini.

 

Oggi vogliamo parlare di un’altra figura la cui importanza è spesso sottovalutata: l’ infermiera neonatale.

E non c’è modo migliore di raccontare e descrivere il suo compito se non attraverso le parole di chi ogni giorno lotta insieme alle famiglie dei bambini prematuri.

Infermiera neonatale pubblica una commovente foto.

Infermiera Neonatale Pubblica una Commovente Foto

La donna ritratta nella foto qui sopra postata è Brittany, un’ infermiera neonatale dell’Ohio che lavora nel reparto di terapia intensiva neonatale prestando assistenza medica, e non solo, sia ai suoi piccoli pazienti che ai familiari di questi ultimi.

 

Il 16 maggio del 2016 Brittany ha deciso di condividere attraverso il suo profilo facebook una foto, scattata dalla fotografa Ashley Trainer-Smas, che la ritrae insieme ad uno dei suo piccoli pazienti, un guerriero che purtroppo non ce l’ha fatta.

<<Questa immagine è stata scattata dopo che lui ci ha lasciati ed è stata una benedizione per noi essere lì con lui in quei momenti. So che gli altri infermieri NICU (neonatal intensive care unit, TIN in inglese – ndr) che si vedono in secondo piano si sono sentiti allo stesso modo>>.

Insieme alla pubblicazione dello scatto, effettuato previa autorizzazione della mamma del bambino che ha così voluto rendere nota la battaglia del suo piccolo, l’ infermiera neonatale ha descritto il suo lavoro, quello che secondo molti consiste nell’alimentare e cullare in bambini.

Ma una infermiera neonatale, in particolar modo coloro che lavorano in TIN, è molto, molto di più.

<<Mi prendo cura dei bambini prematuri che non riuscirebbero a vivere senza la medicina moderna… Posiziono ventilatori e somministro farmaci salvavita. Li monitoro, mi prendo cura di loro, faccio le analisi, preparo quanto occorre per le terapie e somministro farmaci>>.

Il lavoro di Brittany e dei suoi colleghi non si limita alla sola “cura fisica” dei piccoli pazienti, un’ infermiera neonatale si prende cura di loro e delle loro famiglie anche emotivamente.

Infermiera Neonatale Pubblica una Commovente Foto

Come lei stessa scrive, sono loro ad insegnare ai genitori a cambiare il pannolino, operazione resa ancor più difficoltosa dalla fragilità dei loro piccoli bambini, sono sempre loro ad insegnare alla mamma e al papà come prendere in braccio, appoggiato al loro torace, quei delicati guerrieri che per giorni, a volte anche settimane, hanno potuto vedere solo attraverso il vetro della culla.

 

L’ infermiera neonatale e tutti i suoi colleghi rappresentano per gli spaesati e terrorizzati genitori una vera e propria famiglia che li guida, li consola e gioisce insieme a loro per ogni traguardo conquistato, dal grammo acquisito al tubo rimosso, anche quello che ad un occhio estraneo può sembrare insignificante.

<<Sono testimone di miracoli. Posso vedere piccole vite riprendersi e superare ostacoli insormontabili. Ma a volte succede anche il contrario>>.

Non tutti i prematuri, nonostante la loro grande forza, riescono a farcela e Brittany descrive il momento in cui tenta di rianimarli ogni volta che i loro cuoricini si fermano, perdite per le quali piange e si dispera rimproverandosi che avrebbe potuto fare di più.

<<Mia è la mano che affida quelle piccole e dolci vite ai loro genitori mentre esalano i loro ultimi respiri, quando la scienza e la medicina non sono più sufficienti. Io somministro loro farmaci affinché non soffrano durante i loro ultimi momenti qui sulla terra>>.

E ancora, lei e i suoi colleghi condividono quell’immenso dolore con le famiglie, li aiutano ad elaborare il lutto e, una volta lontani da tutto e tutti, piangono quella perdita, una parte della loro vita alla quale hanno dovuto dire addio per sempre.

<<Sì, il mio “lavoro” è essere un’infermiera di terapia intensiva neonatale. Ma il più delle volte si rivela essere molto di più>>.

Scrive in conclusione al suo racconto, e i commenti e le tante dimostrazioni di affetto lasciate sotto il suo post sono la prova che un’ infermiera neonatale è molto di più, diventa parte integrante di una grande famiglia, quella dei bambini prematuri.

 

 

Most everyone knows I am a nurse! A NICU Nurse. Many people think this means feeding and rocking babies, which…

Pubblicato da Brittany French su Lunedì 16 maggio 2016

 

 

Fonte: Daily MailFacebook

Leggi anche

Seguici