Seguici:

Kylie Bamberger, malata di alopecia, si sposa senza parrucca

Kylie Bamberger, malata di alopecia universale, orgogliosa di se stessa decide di non indossare alcuna parrucca nel giorno delle sue nozze

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Maggio 2017

<<La perdita dei capelli non ti rende malsana, e non ti rende brutta […] Non stai offendendo nessuno>>.

Queste le parole di Kylie Bamberger, un incoraggiamento per tutti coloro che devono o stanno affrontando il suo stesso percorso il cui scopo ultimo è raggiungere la consapevolezza che l’essere calvi non equivale a perdere qualcosa.

Kylie Bamberger, malata di alopecia, si sposa senza parrucca.

Kylie Bamberger, malata di alopecia, si sposa senza parrucca

Osservando le foto scattate alle sue nozze non vi è alcun dubbio, Kylie Bamberger è una bellissima sposa.

Nonostante la cerimonia si sia svolta nell’ottobre del 2016, queste immagini hanno iniziato a circolare negli ultimi mesi attraverso il web, tanti i giornali stranieri che le hanno condivise al fine di poter diffondere il messaggio della ragazza.

 

Kylie Bamberger, 27enne del sud della California che si descrive come modella e inspirational speaker (una persona che realizza discorsi per ispirare il pubblico e renderlo consapevole su una dato problema), ha iniziato a perdere i capelli durante l’adolescenza.

A 12 anni ha notato che le cadevano intere ciocche di capelli in più punti della testa, successivamente le viene diagnosticata l’alopecia universale.

 

Secondo quanto riportato sul sito Orpha.net, portale dedicato alle malattie rare e ai farmaci orfani, l’alopecia universale è una “forma più grave dell’alopecia areata, una malattia infiammatoria dei follicoli piliferi, che si caratterizza per la perdita completa dei capelli e di tutti gli altri peli corporei”.

 

Negli anni successivi Kylie Bamberger ha fatto di tutto per “nascondere” la sua condizione, ha dapprima tagliato i capelli più corti fino a quando non ha dovuto rasarsi completamente la testa.

Al college ha iniziato ad indossare 2 diverse parrucche, una bionda e una rossa, ma non riusciva a sopportarle perché la facevano sudare, era uno stile di vita che iniziava a detestare.

 

Proprio perché stentava a riconoscere se stessa in quelle parrucche che avrebbero dovuto renderla una persona “normale”, la giovane decise una mattina di andare a lezione senza, di entrare in classe e mostrarsi per quello che realmente era, una ragazza calva.

Da quel momento Kylie Bamberger non è più tornata indietro, al contrario cerca di essere un motivo di ispirazione per tanti giovani che, come lei, devono affrontare la loro calvizie.

E lo fa soprattutto attraverso i social, in particolar modo su instagram dove è possibile reperire un suo bellissimo video nel quale racconta di aver perso sì i capelli ma di aver guadagnato molto di più dalla sua malattia.

 

 

 

 

<<Quando ho perso i capelli, ero così concentrata su quello che avevo perso, che non avevo necessariamente capito quello che avevo guadagnato. Avevo acquisito la capacità di amare finalmente me stessa… mai nessuno dovrebbe sentirsi frustrato a causa del modo in cui gli altri li guardano>>.

L’alopecia universale non ha spento il sorriso di Kylie Bamberger, al contrario lo ha reso ancora più solare e splendido, una sposa meravigliosa che non ha avuto paura mi mostrare la vera se stessa.

Kylie Bamberger, malata di alopecia, si sposa senza parrucca

<<La perdita dei capelli non ti rende malsana e non ti rende brutta […] Io non sono malata. Sono solo più forte>>.

Kylie invita tutti coloro che hanno perso i capelli a considerare la loro calvizie come un’opportunità per imparare ad amare se stessi a prescindere dal proprio aspetto fisico.

 

 

 

Fonte: Health – Inside Edition

Fonte foto: instagram 

 

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici