Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Fodera ovetto: traspirante, antisudore, antibatterica e naturale

La fodera ovetto è garanzia d'igiene. Considerato l'uso che si fa dell'ovetto, è indispensabile ed è consigliabile inserirla nel corredino. Consigli utili:

Federica Federico

di Federica Federico

26 Luglio 2017

Nessuna mamma può sopravvivere ai primi 8 – 9 mesi del bambino senza almeno una fodera ovetto.

 

E’ consigliabile ricomprendere la fodera ovetto tra gli elementi essenziali del corredino nascita. Ma perchè quest’accessorio è così tanto importante?

 

l’ovetto accompagna il bambino dalla nascita agli 8\9 mesi a seconda del peso raggiunto dal bebè e del modello di ovetto utilizzato dai genitori (ogni seggiolino per il trasporto in auto, ovetto compreso, è omologato per una classe di peso ed età, il compito di mamma e papà è leggere le istruzioni d’uso e tenerne sempre conto).
 fodera ovetto antisudore naturale
L’ovetto è il solo strumento sicuro per il trasporto in auto dalla classe zero mesi, ovvero dal momento della nascita; i modelli di passeggino Trio garantiscono la possibilità di agganciare l’ovetto al telaio con grande vantaggio negli spostamenti. In pratica la mamma finirà col fare un enorme uso dell’ovetto nell’auto e fuori.

 

Per sua struttura l’ovetto accoglie il bambino avvolgendolo in un abbraccio che implica un molto stretto contatto del bimbo col materiale tessile: schiena, nuca, gambe sono completamente appoggiate all’ovetto. Tutto ciò considerato e tenuto conto del tempo d’uso e dell’ampio sfruttamento dell’ovetto, appare chiaro che avere almeno una fodera ovetto sia essenziale (anche come presidio igienico).

Alcune mamme, volendo risparmiare sull’acquisto della fodera ovetto oppure ritenendola superflua, optano per il classico telino in lino o cotone, rispetto a questa scelta il primo inconveniente importante è che il telo (mancando di una forma specificamente sagomata e di elastici di contenimento) sfugge da ogni dove, cosa che non avviene rispetto alla fodera ovetto. Oltretutto il telo non ha i fori di passaggio delle cinghie che invece ha la fodera ovetto.

Non tutte le mamme sanno che la scelta della giusta fodera ovetto può garantire più vantaggi insieme:

  • pulizia dell’ovetto, quindi perfetta igiene;
  • freschezza del bambino, quindi minore sudorazione e minore esposizione a fastidi quali la sudamina e\o le irritazioni cutanee da caldo e sudore;
  • maggior confort, che di per sè allunga il tempo di resistenza del bimbo all’interno dell’ovetto stesso.

Per ottenere questi vantaggi è essenziale la scelta della giusta fodera ovetto, Vita da Mamma prova a sintettizzare qui tre consigli di esperienza:

1. scegliete una fodera in fibre naturali, di per sè la fibra naturale è la sola che possa garantire traspirazione e ipoallergenicità;

2. scegliete una fodera ovetto che abbia una buona qualità nelle cuciture, gli elastici e la sagoma del coprtiovetto sono essenziali perchè solo essi possono garantire una perfetta adesione alla struttura base;

3. scegliete un tessuto piacevole al tatto, considerate quanta parte del corpo e della pelle del bambino resta a stretto contatto con l’ovetto e quindi poggia direttamente sulla copertura che utilizzerete.

 

Quando si parla di fibre naturali, importantissime in relazione alla traspirazione, si teiene sempre conto del cotone e del lino, in pochi ancora rivolgono attenzione ad un’altra fibra tessile al 100% naturale: la fibra organica di Bambù.
Vita da Mamma ha fortemente voluto introdurre nella sua filosofia di maternità ecosostenibile il Bambù trasformato in prodotto tessile, e, per non farlo senza una base concreta di prova, abbiamo testato alcuni prodotti in  fibra organica di Bambù di Bamboom.

Il primo prodotto che abbiamo voluto mettere alla prova è un copriovetto, ovvero una fodera ovetto, prodotta in fibra organica di Bambù.

fodera ovetto in fibra organica di Bambù
La bimba che lo ha “vissuto sulla sua pelle” oggi suda di meno, resta asciutta e, complice la morbidezza della fodera ovetto, rimane seduta più volentieri nell’alloggiamento.
Il materiale è completamente garantito, così come l’acquisto e l’uso e, non ultimo, il prezzo è accessibile ( su Amazon è disponibile con spedizione gratuita).

Perché una mamma dovrebbe scegliere una fodera ovetto in fibra di Bambù organico anziché in cotone o lino?

A parità di modello sagomato e cuciture che aderiscano all’ovetto, la fibra organica di Bambù ha dei pregi suoi propri, tipici del materiale 100% naturale:
il Bamboo ha un naturale potere assorbente, assorbe 3-4 volte di più rispetto al cotone.
E ogni mamma sa che l’assorbenza minimizza la permanenza del sudore sulla cute del bambino.
Inoltre ha una struttura molecolare peculiare: è ricca di micro cuscinetti che tradotto in termini pratici è garanzia di potente traspirazione.
Quando i tessuti su cui appoggiamo i bambini, con cui li avvolgiamo o li vestiamo, traspirano, non stiamo facendo altro che garantire alla cute di nostro figlio una buona ossigenazione.

 

La fibra organica di Bamboo ha anche proprietà antisettiche e antibatteriche naturali, oltre ad essere natutralmente ipoallergenica. In maniera anche esponenziale rispetto al cotone e al lino è pertanto una fibra tessile particolarmente adatta ai neonati e ai bambini piccoli.
fodera ovetto fibra organica bambù
Attenzione alla qualità e alla provenienza dei prodotti:
Bamboom è un’azienda italiana con un’anima olandese che realizza una linea completa di prodotti 100% bamboo organico per la prima infanzia. Abbiamo prediletto su tutti questi prodotti perché le collezioni Bamboom sono progettate e realizzate interamente in Italia. Chi ci segue conosce la nostra attenzione verso la qualità dei tessuti, alle mamme diciamo sempre che va controllata la provenienza e la certificazione di sicurezza: rispetto a Bamboom i tessuti sono certificati da Oeko Tex, GOTS (Global Organic Textile Standard) ed Ecocert che sottostanno a rigidi protocolli e continui controlli della qualità.
Per saperne di più sul Bambù organico come fibra tessile: Bamboo Organico

Fonte immagine di copertina Ingimage con licenza d’usoImmagine ID: ISS_10326_10693

Leggi anche

Seguici