Seguici:

Trascina il figlio in strada: la spiegazione della mamma

Dopo aver appreso che il video che la ritrae mentre trascina il figlio in strada è divenuto virale in rete, la giovane madre spiega il reale motivo del suo gesto

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

27 Ottobre 2017

La scena ripresa da un passante, che successivamente ha diffuso il filmato attraverso il web, è la seguente:

 

un bambino è a terra, le sue gambe sono leggermente piegate verso l’addome come se volesse assumere una posizione fetale, è legato ad un guinzaglio tenuto da una donna, si presume la madre, che, ignorando gli sguardi accusatori dei passanti, lo trascina lungo la strada.

 

Il video, che come detto in precedenza è stato poi condiviso in rete, ha suscitato l’indignazione del popolo del web che non ha risparmiato la donna che trascina il figlio in strada accusandola di essere una pessima madre (diciamo che questo è uno degli appellativi più “gentili” che le sono stati attribuiti, gli altri sono irripetibili).

Stanca delle ripetute accuse contro di lei, la donna ha deciso di chiarire pubblicamente come stanno realmente le cose.

Trascina il figlio in strada: il video.

Trascina il figlio in strada: la spiegazione della mamma

È il 25 ottobre, siamo a Liverpool nell’affollata Basnett Street, la scena alla quale hanno assistito i tanti passanti è quella qui sopra descritta.

Come spesso avviene in questi casi, nessuno si ferma, nessuno pensa di chiedere spiegazioni alla donna che trascina il figlio sul marciapiede, ci si limita a guardare e a giudicare tale comportamento.

 

Qualcuno, in linea con il comportamento odierno di chi vive attraverso i social, decide di registrare tutto e di diffondere in rete quanto appena visto.

La condivisione diventa nel giro di poche ore virale, tanti, indignati da quanto appena visto, hanno diffuso a loro volta il filmato apostrofando la donna con varie epiteti.

 

Non sono mancate inoltre le denunce, il filmato della mamma che trascina il figlio in strada infatti è stato preso in esame dalla polizia di Merseyside – contea metropolitana inglese – che a sua volta ha lanciato un appello rivolto a coloro che avrebbero potuto fornire informazioni utili sull’accaduto.

 

A rendere noti i vari passaggi di questa vicenda è l’ Echo, quotidiano di Liverpool che in data 26 ottobre ha finalmente raccolto e riportato le dichiarazioni della mamma incriminata.

Trascina il figlio in strada: la spiegazione della mamma.

Trascina il figlio in strada: la spiegazione della mamma

Madre single di 31 anni, la donna accusata di essere la mamma peggiore del mondo perché ripresa mentre trascina il figlio in strada spiega che in realtà quello è l’unico modo che ha per poter portare fuori il suo bambino.

Il piccolo di 4 anni infatti è affetto da una grave forma di autismo, non vuole essere toccato o preso in braccio e si chiude ancor più quando si trova nei luoghi affollati.

<<Mio figlio è autistico, si scioglie e si getta sul pavimento. Quello che faccio in quel video è l’unico modo in cui posso spostarlo. Lui sta così tutto il tempo, non si alza o si lascia prendere in braccio>>.

Come spesso accade, viene data precedenza al giudizio piuttosto che alla comprensione o all’aiuto.

La stessa mamma ripresa mentre trascina il figlio lungo il marciapiede lo ribadisce nel corso della sua intervista:

<<Non è mio figlio a farmi diventare cattiva ma sono le persone che giudicano senza sapere. Non sono una cattiva madre. La gente dovrebbe venire da me e chiedere cosa succede invece di parlare. Solo due donne mi sono venute vicino e ho spiegato loro il problema>>.

Una strada affollata, gente curiosa che guarda, osserva e giudica e, come se non bastasse, filma e condivide, un patibolo mediatico già visto tante e troppe volte.

<<Non posso uscire molto spesso perché ha questi attacchi. Non ama le grandi folle […] La gente non capisce quanto sia difficile avere un bambino autistico, soprattutto quando sono così forti>>.

La donna precisa che il figlio è un bravo bambino, amato da chi lo conosce davvero ma la gente, quella che si sofferma alle sole apparenze, quella che giudica prima ancora di indagare o semplicemente chiedere, non riesce a vedere tutto ciò.

<<La gente che non sa lo vede come un bimbo strano e mi guarda come se la colpa fosse mia>>.

E io vi domando, in quanti hanno giudicato questa donna prima ancora di conoscerne la storia?

 

Mamma lascia la figlia a terra e smanetta col telefono: la vera storia dietro la foto scandalo 

 

 



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici