Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Difese immunitarie dei bambini: come prevenire malanni

Cosa sono le difese immunitarie e perché sentiamo il bisogno di doverle innalzare, soprattutto quelle dei più piccoli, durante la fredda stagione invernale?

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Settembre 2018

L’imminente arrivo dei mesi più freddi ci pone in una situazione di allerta nei confronti dei più comuni “malanni di stagione”: stati influenzali, tosse, raffreddore e febbre possono infatti colpire sia grandi che piccoli.

I bambini sono maggiormente esposti a tali pericoli perché hanno un sistema immunitario in via di sviluppo e non ancora sufficientemente maturo per superare indenni le così dette “stagioni fredde”. Ecco perché diventa importante prevenire i malanni rafforzando il sistema immunitario.

 

Ma come innalzare le difese immunitarie dei bambini?

 

 

Migliorando il proprio ed il loro stile di vita, con particolare riguardo all’alimentazione, o col supporto di medicinali o integratori a base naturale da somministrare con cadenza periodica, azioni che, ricordiamo, vanno sempre concordate con il proprio medico o pediatra.

 

Difese immunitarie dei bambini: cos’è e a cosa serve il sistema immunitario.

Difese immunitarie dei bambini: come prevenire malanni

Prima di parlare di come sostenere la salute dei più piccoli, è bene chiarire la differenza tra le difese immunitarie dei bambini e quelle degli adulti o, più specificatamente, cos’è e a cosa serve il sistema immunitario.

 

Il sistema immunitario può definirsi l’apparato difensivo dell’organismo umano formato da un insieme di cellule (globuli bianchi), organi (milza, pelle, linfonodi, etc.) e tessuti. Questo complesso sistema ha il compito di difendere il corpo umano dagli attacchi dei microrganismi patogeni o agenti patogeni (virus, batteri, funghi, etc.) responsabili dell’insorgenza delle malattie.

 

Il sistema immunitario di un adulto è ben sviluppato e molto più complesso rispetto a quello di un bambino che, al contrario, si presenta meno maturo.

Tale differenza è dovuta principalmente alla memoria immunologica: il sistema immunitario dell’adulto, che nel corso degli anni ha già incontrato e sconfitto molti patogeni, aumentando così le sue difese, è infatti in grado di riconoscere, ricordare e combattere diversi milioni di virus, batteri, funghi, eccetera.

Ecco perché è importante la stimolazione antigenica che può avvenire attraverso il contatto con l’ambiente esterno e l’immunità acquisita attraverso le vaccinazioni.

 

Difese immunitarie dei bambini e degli adulti: cosa le indebolisce.

 

Se un adulto o un bambino si ammalano spesso non sempre è sintomo di un sistema immunitario compromesso: Genericamente si tende a parlare di infezioni respiratorie ricorrenti, ossia una maggior predisposizione ad ammalarsi dovuta ad una serie di fattori che indeboliscono le difese immunitarie.

Stress, fumo di sigaretta, sia attivo che passivo, la frequentazione di luoghi affollati e non ben areati, l’entrare in contatto con soggetti malati, ma anche uno smodato uso di antibiotici ed una non corretta alimentazione possono indebolire le difese immunitarie dei bambini e degli adulti.

 

Per i piccoli sotto i 5 anni, in particolar modo coloro che frequentano l’asilo o che hanno fratelli e sorelle scolarizzati, è normale ammalarsi spesso. Come detto in precedenza, il loro sistema immunitario non è sufficientemente maturo e quindi facile al contagio.

In questi casi, a meno che non vi sia una diversa indicazione medica – il pediatra deve essere sempre un punto di riferimento – non bisogna aggredire il sistema immunitario bensì innalzare le difese immunitarie dei bambini in modo naturale o attraverso l’uso di farmaci o integratori, prescritti dal medico, preferibilmente a base naturale.

Difese immunitarie dei bambini: come prevenire malanni

Difese immunitarie dei bambini: come rafforzare il sistema immunitario.

 

Innalzare le difese immunitarie significa innanzitutto seguire uno stile di vita sano ed equilibrato, regola valida sia per il bambino che per l’adulto:

 

  • L’alimentazione deve basarsi su un maggiore consumo di frutta e verdura, soprattutto durante i pasti principali, alimenti da preferirsi a quelli ricchi di grassi saturi come burro, formaggi, insaccati, etc.;
  • Bisogna svolgere attività fisica, la vita sedentaria infatti può debilitare il sistema immunitario mentre il movimento innalza le difese immunitarie;
  • Bisogna dormire a sufficienza perché il mancato sonno comporta un maggiore stress che indebolisce le difese immunitarie;
  • Non bisogna fumare perché anche il fumo, compreso quello passivo, può indebolire le difese immunitarie (senza contare gli innumerevoli danni provocati dal fumo di sigaretta).

 

 

Tra i vari rimedi preventivi per innalzare le difese immunitarie dei bambini, come quelle degli adulti, il vaccino antinfluenzale ricopre un ruolo importante, soprattutto per le categorie “a rischio”, ovvero le persone che hanno superato i 65 anni di età, i bambini, i pazienti che soffrono di malattie croniche respiratorie, metaboliche, cardiache, tumorali, i familiari di questi ultimi, e via discorrendo.

 

Il vaccino antinfluenzale aiuta l’organismo a contrastare il virus dell’influenza stimolando il sistema immunitario a produrre gli anticorpi che, per l’appunto, lo combattono.

Tale vaccinazione deve essere effettuata annualmente – il virus dell’influenza muta, quindi il vaccino dell’anno precedente può perdere efficacia – non è obbligatoria ma consigliata, è gratuita e può essere effettuata presso il proprio medico o pediatra che fornirà al paziente le adeguate informazioni.

Come aumentare le difese immunitarie e prevenire i malanni: i consigli dell’esperto

 

Fonte immagini 123rf.com con licenza d’uso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

Seguici