Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Peter Rabbit: il nuovo film

L'ultimo film che vede protagonista Peter Rabbit sarà nelle sale italiane il prossimo 22 marzo, la voce del divertente coniglio è quella di Nicola Savino.

Federica Federico

di Federica Federico

15 Marzo 2018

I conigli “sono creature straordinarie“, lo dice anche Bea, amante degli animali e protagonista femminile dell’ultimo film su Peter Rabbit in sala dal 22 marzo.

 

Questi animaletti fanno parte delle fiabe quasi come come le fatine o le principesse, sono laddove il bambino ha bisogno di un’evocazione alla libertà.

Peter Rabbit

Da sempre il coniglio rappresenta e incarna la libertà, Peter Rabbit lo fa con l’irriverenza dell’eterno bambino.

 

Il coniglietto è quel piccolo animaletto bianco e morbido che, a dispetto del suo aspetto delicato, sa correre lontano e velocemente conquistando da solo i suo spazi ambiziosi. E’ un po’ come tutti i bimbi: fragile ma forte; dispettoso ma capace di sentimenti nobili; maldestro ma desideroso di cavarsela a ogni costo.

Peter Rabbit è esattamente questo: una irriverente e mordace interpretazione del bisogno di essere se stessi, liberi come felici.

 

Chi è Peter Rabbit oggi e chi è stato ieri?

L’ultimo film che lo vede protagonista è diretto da Will Gluck e sarà nelle sale italiane il prossimo 22 marzo, la voce di Peter Rabbit è quella di Nicola Savino. 

 

La storia di questo coniglio ha origini ben radicate, è ispirata alle opere di Beatrix Potter datate 1902.

Beatrix Potter Peter Rabbit

Scrittrice e illustratrice, Beatrix Potter disegnò Peter Rabbit come un baby coniglio capace di sfuggire agli ordini impartiti dalla mamma. 

 

Ma oggi Peter è cresciuto! E’ diventato grande affermando la libertà e andando della scoperta del mondo in modo avventuroso. In questo film ci sono due mondi: quello animale e quello umano, e la vera scoperta a cui Peter Rabbit ci accompagna sta nell’incontro tra queste due realtà.

 

Il primo libro con Peter Rabbit come protagonista uscì come opera editoriale autoprodotta, si narra infatti che gli editori lo avessero sottovalutato. Il racconto per bambini, inchiostrato dall’autrice, con le vignette in bianco e nero e solo la copertina colorata, fu un successo, tant’è che trovo subito un più ampio sostegno editoriale.

Questo classico della narrativa per bambini è oggi un fil d’animazione. 

 

Se in passato Peter Rabbit è stato un coniglietto bambino, nel nuovo film è un audace e dispettoso coniglio adulto che non ha smarrito il suo fanciullo interiore.  


 

Infine scoprite su peterrabbit.ucicinemas.it il concorso promosso da UCI Cinemas realizzato per il lancio del film!

Peter Rabbit

Leggi anche

Seguici