Seguici:

Jonathan in lacrime all’Isola dei Famosi

Come già accaduto tempo fa, Jonathan in lacrime all'Isola dei Famosi ha parlato nuovamente della sua voglia di paternità e di quel progetto chiamato famiglia

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

21 Marzo 2018

Come già accaduto più di un mese fa, ieri sera, martedì 20 Marzo, nel corso della nona puntata de L’Isola dei Famosi, Jonathan in lacrime ha parlato nuovamente della sua voglia di paternità e della paura di non avere quella forza e quella tenacia necessari per poter crescere un figlio.

Le amare lacrime del naufrago sono state anche uno sfogo per quell’amore mai ricevuto, quel forte sentimento capace di toglierti il fiato che ancora oggi continua a cercare.

 

Jonathan in lacrime all’Isola dei Famosi.

 
Jonathan in lacrime all’Isola dei Famosi
 

È stato uno dei momenti più toccanti e commoventi della diretta di ieri sera, in un confessionale molto speciale Jonathan in lacrime ha riascoltato il suo confronto con Bianca.

 

Proprio come aveva fatto con Alessia nel febbraio scorso, il naufrago ha rivelato piangendo alla cantante il desiderio di diventare papà, specificando che le sue paure sull’isola, quelle che lo tenevano sveglio la notte, non erano legate alle strategie di gioco, dal quale tra l’altro si è detto completamente estraneo, ma al pensiero di poter avere un figlio e di regalare a se stesso e alla propria famiglia questa gioia.

Un sogno al momento per lui irrealizzabile  non avendo ancora trovato una persona che lo ami davvero.

 
Jonathan Kashanian si sfoga con Alessia Mancini
 

Il percorso dell’ex gieffino si è dunque rivelato essere un’esperienza solitaria che non prevede schieramenti marcati ma limitato perlopiù ad un percorso interiore per comprendere quale strada intraprendere una volta tornato in Italia.

“Volevo capire quali erano le cose che davvero contavano per me. Il tempo che abbiamo non è infinito – spiega Jonathan in lacrime – Allora forse oggi ti dico che non mi interessa presentare Sanremo, non mi interessa guadagnare 2 milioni di euro all’anno e guidare una macchina super lussuosa. Ho deciso che le mie priorità sono altre: voglio il sorriso dei miei, questo mi riempie il cuore. La famiglia è tutto, il sangue, gli affetti, i nipoti, per me è tutto. Io lascio questo mondo se Dio mi regalerà la gioia di avere una famiglia”.

Nel corso del collegamento, la Marcuzzi pone l’accento sulla paura manifestata precedentemente da Jonathan di non riuscire a costruire una famiglia, di non poter dare ad un figlio quella che altri definiscono una famiglia “classica”.

“Chi è in diritto di decidere chi può essere padre o madre? In natura quando una coppia si conosce e si ama fanno un figlio, a volte è un errore – spiega il naufrago – Io sono stato un errore, mia mamma aveva la spirale e dice ogni giorno che sono stato l’errore più bello della sua vita. Oggi i figli nascono in circostanze che a volte non sono “classiche”, io non so se sono pronti di sentirmi in diritto di portare avanti una cosa così importante, sono venuto all’isola anche per capirlo. Perché se io non trovassi una persona per poter condividere questo sogno, io non so se ne sarei in grado perché è una responsabilità molto grande, anche se molti miei amici mi dicono che i figli si crescono con un unico importante ingrediente: A M O R E”.

 

 

Jonathan in lacrime: l’amore mai trovato e l’incontro con la mamma.

 

A quel punto sia la conduttrice che l’opinionista Mara Venier “interrogano” il naufrago sui suoi amori, più esattamente la Marcuzzi, non riferendosi ai membri della sua famiglia, gli domanda se lui sia mai stato amato.

 

Jonathan in lacrime ha risposto:

“Io adesso ti farò una confessione: io non mi vergogno di dirvi a 37 anni che io penso che nessuno mi abbia mai guardato negli occhi ad oggi dicendomi “Ti amo”. Ma io voglio dirvi che io non mi sento una persona più incompleta o più brutta, perché voglio difendere tutti i single del mondo. Ammettiamo che è brutto essere soli e che è brutto non essere stati scelti però io dalla vita sono stato graziato con tante cose e mi sento fortunato. Io sono un ragazzo fortunato. Però se devo essere onesto, io non ho incontrato una persona che abbia incrociato i miei occhi dicendomi ‘Io ti amo’”.

Il collegamento si è poi concluso con l’incontro tra Jonathan in lacrime e sua madre che lo ha raggiunto in Honduras, un momento che ha commosso non soltanto madre e figlio ma tutti i presenti in studio.

 
Jonathan in lacrime all’Isola dei Famosi
 

Per rivedere i momenti che hanno visto protagonista Jonathan cliccare sui link sottostanti.

 

Lo sfogo di Jonathan

Il discorso di Mara

Jonathan riabbraccia la mamma



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici