Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Paige Ferguson: suo figlio Colton rischia la vita per una caduta

Suo figlio ha rischiato la vita per una semplice caduta, ora Paige Ferguson vuol avvisare e mettere in guardia tutte le altre mamme

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

08 Maggio 2018

La vita di Paige Ferguson, del suo compagno Blake Linton e del loro bambino di pochi mesi, il piccolo Colton, è stata letteralmente stravolta da quella che in tanti definirebbero una “banale” caduta.

Nessuno di loro avrebbe pensato a delle conseguenze così gravi, ecco perché la donna ha deciso di avvertire e mettere in guardia le altre mamme sui possibili rischi di un incidente spesso sottovalutato.

 

Paige Ferguson: la storia del piccolo Colton.

 
Paige Ferguson: suo figlio Colton rischia la vita per una caduta
 

Era il 17 Marzo scorso quando Paige Ferguson, Blake ed il piccolo Colton andarono a far visita ad alcuni amici nella loro città natale, Trumann in Arkansas (USA).

Vedendo il neonato, prossimo a compiere 6 mesi, addormentato, i suoi genitori pensarono di adagiarlo sul letto ad una piazza e mezza mettendogli attorno tanti cuscini così da rendere più sicuro il suo sonno. Un gesto che tanti genitori sono soliti fare ma che ben presto li avrebbe catapultati in un vero e proprio incubo.

 

Pochi minuti dopo infatti Paige Ferguson, che si trovava nella stanza accanto a quella dove stava riposando Colton, udì un tonfo provenire dalla direzione del figlio e si precipitò insieme a Blake per vedere cosa fosse accaduto.

I neo genitori trovarono il piccolo disteso sul pavimento, Colton era caduto dal letto.
 

“Ha iniziato a piangere immediatamente – racconta oggi Paige Ferguson – Non ho mai visto suo padre muoversi così velocemente. Blake lasciò cadere tutto e corse nella stanza per prenderlo. Sul lato della sua testa c’era una protuberanza… Colton è il mio primo bambino, quindi sono una mamma paranoica e volevo fargli fare un controllo solo per essere sicura”.

 

La coppia decise così di portare il bambino in ospedale per essere sicuri che stesse bene. Durante il tragitto Colton si mostrò attivo e sorridente, reazioni che fecero pensare al meglio ecco perché, una volta giunti al pronto soccorso e fatti i dovuti accertamenti, Paige Ferguson e Blake furono sorpresi e spaventati nell’apprendere che la TAC evidenziò una frattura del cranio del neonato.
Il bambino fu trasportato d’urgenza con l’elisoccorso all’ospedale pediatrico Le Bonheur di Memphis, nel Tennessee. Qui subì un intervento chirurgico al cervello per rimuovere l’ematoma che lo comprimeva e che si era formato a seguito della caduta ma ebbe un arresto cardiaco, poi risolto, che ne aggravò le condizioni.

 

Paige Ferguson ed il compagno Blake non poterono far altro che attendere, pregare e sperare.

 

“Non pensavano che sarebbe sopravvissuto. Sono entrata in terapia intensiva dopo il suo intervento e il dottore è venuto da me. Le sue parole esatte furono: “Signora, ho bisogno che lei capisca che molto probabilmente suo figlio morirà”… Mi sembrava di essere in un sogno orribile”.

 

Spinta dalla disperazione e dalla paura di perdere il suo bambino, Paige Ferguson decise di scrivere un post sul suo profilo Facebook per avvisare tutte le altre mamme dei possibili pericoli causati da quella che poteva sembrare una semplice e banale caduta.

 

“Ho bisogno che le persone realizzino la gravità di un trauma cranico. Tutto questo ha avuto inizio quando lui è caduto da un letto di 60 cm. Aveva una protuberanza sulla testa […] Non voglio che altri genitori affrontino questo… non voglio che nessun bambino lo faccia. Si prega di prendere sul serio qualsiasi colpo alla testa. Non posso descrivere quanto il dolore provato. Il nostro bambino è sdraiato di fronte a noi, ma ci manca così tanto. Ho bisogno che tu mi senta… fai controllare i tuoi figli! Per favore. La vecchia storia di “se la protuberanza è verso l’esterno sei al sicuro” non è vera”.

 

Paige Ferguson: suo figlio Colton rischia la vita per una caduta

 

Colton subì un altro intervento al cervello e venne sottoposto a diverse trasfusioni di sangue, il bambino che secondo i medici non sarebbe sopravvissuto iniziò così una lenta ripresa, lottando con una tenacia tale da riuscire a stupire persino i suoi genitori.

 

Come raccontava entusiasta la stessa Paige Ferguson lo scorso 13 Aprile, ad un mese dal suo ricovero, Colton fu abbastanza forte per poter tornare a casa, a Clarkedale, in Arkansas, con la sua famiglia.

 

“Stiamo tornando a casa! L’ultimo mese è stato assolutamente folle. È stato di gran lunga il mese più difficile della nostra vita. Il nostro viaggio con Colton è appena iniziato. Le vostre preghiere ci hanno portato fino a qui. Colton ha una strada lunga e dura davanti a lui. Ma, con il vostro amore, il vostro supporto e le preghiere la sua vita sarà un po’ più facile. Grazie a tutti”.

 

Paige Ferguson: suo figlio Colton rischia la vita per una caduta

 

Seppur sopravvissuto, la vita di Colton ora sarà tutta in salita, non è infatti ancora possibile quantificare ed identificare con assoluta certezza i danni subiti al cervello, e se questi saranno duraturi o passeggeri.
Al momento, racconta sua madre Paige Ferguson, il piccolo combatte contro una grave epilessia, tenuta sotto controllo con i farmaci, e viene alimentato attraverso un tubo. I medici ritengono che potrà avere delle difficoltà nel parlare e nel camminare ma che è ancora presto per dirlo con certezza.

 

“E’ molto diverso. Non è lo stesso Colton di prima – racconta la madre – Non balbetta più. È irritabile tutto il tempo. È molto rigido. Potrei tenerlo e nel contempo mi manca così tanto […] Farò tutto quanto è in mio potere per assicurarmi che abbia una vita felice. Penso davvero che farà di più di quello che i dottori affermano farà. Ma sono anche molto spaventata per il suo futuro”.

 

Non possiamo che augurarti il meglio Colton. Forza piccolo grande campione!

 

 

Fonte: PeopleFacebook

Leggi anche

Seguici