Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca

Che fine ha fatto l’attrice e personaggio tv che negli anni ’90 interpretava la Zingara della Luna Nera? Ecco come è diventata Cloris Brosca (foto e video)

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

07 Agosto 2018

Ricordate l’attrice e personaggio televisivo Cloris Brosca, meglio conosciuta come la Zingara della Luna Nera?

Ecco com’è diventata e cosa ha fatto dopo il grande successo avuto in tv interpretando la famosa chiromante.

 

Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca.

 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca
 

Io so chi sei, e se tu vuoi,

ti dico che destino avrai,

buona sorte o guai.

Luna Nera sì o no, lo vedremo fra un po’

con le carte che la Zingara ti fa”.

 

Volendo citare una delle più classiche frasi utilizzate sui social: “Se ricordi questo motivetto, hai avuto un’infanzia felice”.

 

Gli ultra trentenni avranno sicuramente riconosciuto la sigla della trasmissione “La Zingara”, il gioco-quiz spin-off dell’ancor più noto “Luna Park”, programma preserale fortemente voluto da Pippo Baudo che in quel periodo ricopriva la carica di direttore artistico della Rai.

E Cloris Brosca, questo il nome della Zingara della Luna Nera, ha contribuito al successo di entrambe le trasmissioni.

 

Classe 1957, 61 anni compiuti lo scorso 16 Febbraio, la Zingara della Luna Nera, originaria di Napoli, ha in realtà esordito nel 1977 come attrice teatrale nella commedia di Eduardo De Filippo “Il sindaco del rione Sanità”.

In un’intervista rilasciata nell’Agosto del 2016 al magazine Vanity Fair, la Brosca dichiarò:

“Ho cominciato a fare l’attrice, timorosamente, a 16 anni, studiando con un maestro privato per accedere all’Accademia di Arte Drammatica, e debuttando con Orazio Costa e Tino Buazzelli. Ma all’inizio degli anni ’90, dopo la morte di mio padre, avevo deciso di smettere: volevo dedicarmi a lavori “normali”, riappropriarmi di ritmi più umani. Così mi sono adattata a fare qualunque cosa, dalla lava piatti alla baby sitter passando per l’assistente domiciliare alle persone non vedenti o portatrici di disabilità psichiche. Questa parentesi professionale mi ha permesso di compiere esperienze importanti, umanamente. Fino a che non ho sentito il bisogno di tornare in scena, capendo che era quella – la recitazione – la mia strada”.

Successivamente, e prima ancora di raggiungere il successo televisivo come la Zingara della Luna Nera, Cloris Brosca lavorò come attrice in alcuni film che hanno fatto la storia del cinema italiano.

Nel 1981 fu Rosaria, sorella di Gaetano, protagonista della pellicola Ricomincio da tre, interpretata e diretta dal grande Massimo Troisi.

 

 

Nel 1982 interpretò la ragazza di Leo, ruolo assegnato ad Ennio Fantastichini, nel film “Fuori dal giorno” di Paolo Bologna mentre nel 1986 e nel 1990 fu diretta da Giuseppe Tornatore ne “Il camorrista” – dove interpretò Cettina, la giovane amata da Alfredo Canale, braccio destro del “professore” che in seguito tradì – e in “Stanno tutti bene”.

 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca
 

Ma il grande successo arrivò qualche anno dopo, per l’esattezza nel dicembre del 1994 quando prese il via il programma televisivo a premi di Rai Uno “Luna Park”, condotto a rotazione dai conduttori più celebri della tv di stato: a Fabrizio Frizzi toccò il lunedì, a Milly Carlucci il martedì, a Mara Venier il mercoledì, a Rosanna Lambertucci il giovedì e a Pippo Baudo il venerdì.

 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca
 

La fama e gli ottimi ascolti che ottenne la Zingara della Luna Nera ed il gioco finale delle carte, diede l’idea agli autori di ideare un programma spin-off di Luna Park che la vedeva come protagonista assoluta.

Fu così che nacque “La zingara”, un gioco-quiz trasmesso nel prime time di Rai Uno dal 1995 al 2002. Tra i conduttori che ne presero parte vi furono lo stesso Pippo Baudo, Paolo Bonolis e Carlo Conti.

 

 

In questo stesso periodo la Zingara della Luna Nera, o meglio l’attrice Brosca, fu impegnata anche in altre trasmissioni Rai come In bocca al lupo! (dal 1998 al 1999) e I fatti vostri (dal 2000 al 2001) mentre in seguito si dedicò al cinema (nel 2008 fu nel cast di Caos calmo di Antonio Luigi Grimaldi) e alle fiction televisive come “Raccontami” (2006), Paolo VI – Il Papa nella tempesta (2008) e Che Dio ci aiuti 4 (2017).

L’ultimo lavoro di Cloris Brosca, ormai divenuta l’ex Zingara della Luna Nera, risale al 2017 e la vedeva impegnata nelle vesti di regista ed interprete teatrale de L’eredità di Eszter di Sándor Márai.

 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca
 

Oggi l’attrice vive a Roma insieme al marito, un cardiologo campano conosciuto al matrimonio del regista di “Luna Park”, ma non nega di voler tornare a vivere nella sua città d’origine, Napoli. Si dedica maggiormente al teatro ma non rinuncia a qualche apparizione televisiva come il cammeo ne “La prova del cuoco” (puntata del 30/12/2014) e di quello più recente nella trasmissione ’90 Special (puntata del 16/2/2018) durante la quale vestì nuovamente i panni della Zingara della Luna Nera.

 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca
 
Zingara della Luna Nera: che fine ha fatto Cloris Brosca

 

Leggi anche

Seguici