Seguici:

Tentato rapimento alle 4:00 del mattino: mamma evita il peggio

Quando la mamma si sveglia, forse insospettita da qualche rumore, non pensa che a suo figlio, ma lo trova tra le braccia di un'estranea: tentato rapimento.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

28 Dicembre 2018

Una mamma come tante si è svegliata durante la notte, probabilmente insospettita da qualche rumore che credeva causato dal figlio di appena due anni, erano le 4:00 del mattino, ma la scena a cui ha assistito potrebbe turbare il suo sonno molto a lungo:

 

in casa, seduta sulle scale dell’appartamento, c’era una donna che teneva in braccio suo figlio.

tentato rapimento

La paura, l’allarme, l’intervento della polizia e l’arresto della donna per tentato rapimento.

 

Fortunatamente la mamma non era in casa da sola, fortunatamente si è alzata dal letto e fortunatamente è riuscita a dare l’allarme. Resta ancora da chiarire come la donna sia entrata nell’appartamento e perché avesse preso il bambino. I fatti sono accaduti in Inghilterra alla vigilia di Natale, più precisamente i tentato rapimento ha avuto luogo a Hyde, cittadina nella contea di Greater Manchester, ed è documentato da fonti locali.

 

Mentre la mamma ha divulgato a mezzo stampa e via social l’accaduto, persino raccomandandosi di chiudere bene porte e finestre senza abbassare mai la guardia, le autorità indagano per tentato rapimento e tengono la donna che ne è accusata in stato di detenzione nell’attesa di chiarire i fatti e le motivazioni del gesto.


Fonte immagini 123RF con licenza d’uso – immagine social diritto d’autore: Elnur / 123RF Archivio Fotografico



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici