Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Perchè Gianlorenzo era sul carro: “nessuno ha detto alla madre: Suo figlio non può salire”

Perchè Gianlorenzo era sul carro di Carnevale da cui è caduto ed è morto? Nessuno ha detto alla mamma che il bimbo non poteva salire nè esistono limiti d'età

Federica Federico

di Federica Federico

08 Marzo 2019

Perchè Gianlorenzo era sul carro di Carnevale? Questa la domanda che sembrano farsi tutti, ovviamente col senno di poi e alla luce di una tragedia imprevedibile.

 

Nel mio paese esiste la tradizione dell’Immacolata con la consueta sfilata del carro, in quel giorno di Dicembre la città si dilata per accogliere la folla dei cittadini e quella dei pellegrini, nelle strade le persone diventano un unicum gioioso, accalcato, rumoroso e festante. Ad ogni passaggio del carro è festa, mentre la massa delle persone amplifica il suo rumore, l’eccitazione del suo moto e la gioia della città intera. Tutto questo fa parte di un espressione culturale, forse locale e popolare, ma pur sempre culturale e identitaria.

 

In ogni paese c’è una festa, un rito, un’occasione di unità cittadina, un rituale d’identità e appartenenza, un evento folk che in modo trasversale coinvolge tutti e ingloba anche i bambini. Chi si è domandato cosa ci facesse un bambino di 2 anni e mezzo su un carro allegorico, sicuramente non ha tenuto conto di quanto appena esplicato: tradizione, festa, uso e consuetudine, nonchè appartenenza.

 

In altre parole, mentre il bambino era sul carro nessuno ha pensato che potesse morire e nemmeno che fosse pericoloso, è salito con la mamma compiendo un’azione consueta e gaia di partecipazione alla festa, alla stessa stregua di tanti altri bambini e tante altre mamme. Peraltro i carri procedono a passo d’uomo e per la loro storia di gioia non sono comunemente associabili ad alcun pericolo.

perchè Gianlorenzo era sul carro

Perchè Gianlorenzo era sul carro di Carnevale? Esistono limiti di età per salire sui carri allegorici? E chi controlla la sicurezza dei bambini?

 

“Certamente nessuno ha detto alla madre: Suo figlio non può salire sul carro”, con queste parole l’avvocato della famiglia Manchisi sintetizza il bisogno che i genitori di Gianlorenzo sentono vivo, ovvero fare chiarezza sulla sicurezza dei carri.

 

Perchè Gianlorenzo era sul carro allegorico? Semplicemente per divertirsi prendendo parte alla festa!

 

Gianlorenzo era salito sul mezzo insieme alla mamma; i genitori lo ritenevano sicuro e non consideravano che il bambino potesse in alcun modo essere in pericolo.

perchè Gianlorenzo era sul carro

Oggi, per il tramite del loro legale, chiedendo che vengano effettuati tutti gli accertamenti possibili per verificare la sussistenza di piene condizioni di sicurezza al momento del drammatico incidente: “Vogliamo chiarezza sul sistema che porta i carri di Carnevale in strada, sulle regole per far salire a bordo i bambini, essendo quella una manifestazione per bambini e non essendoci alcun divieto per età. Certamente nessuno ha detto alla madre: ‘Suo figlio non può salire sul carro’. Cercheremo di capire tutti i passaggi, aspettiamo che vengano esaminati i carri. Vogliamo sapere quali sono le autorità che devono valutare le misure di sicurezza“.

 

Il presidente della Proloco di Granarolo ha commentato la vicenda con parole che non lasciano spazio a dubbi: l’evento ha sconvolto la comunità nel profondo perché ha rotto la consueta gaiezza di un momento che è, da sempre, gioioso, conviviale e partecipato. L’uomo ha detto: “Siamo tutti sconvolti, si stanno occupando di tutto le forze dell’ordine. Siamo a terra, non deve succedere una cosa così. Anche l’autista, che è un volontario, è sconvolto“.

Leggi anche

Seguici