Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Roberto Rossellini: il secondo figlio di Isabella Rossellini

Roberto Rossellini è il secondo figlio di Isabella Rossellini, adottato nel 1993 quando la mamma era single e aveva già dato alla luce la sua primogenita.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

15 Marzo 2019

Ha uno sguardo che conquista e un sorriso che dona alla sua espressione la stessa magia di cui è capace, da sempre, la sua mamma, anche se non ne è figlio naturale nell’espressione del volto la rievoca fortemente. Si chiama Roberto Rossellini ed è il secondo figlio di Isabella Rossellini. La Rossellini adottò Roberto da single, correva l’anno 1993.

 

Roberto è un fotografo, un modello e uno stilista è cresciuto negli Stati Uniti ma le sue radici italiane, ribadite già dal nome, lo fanno sentire italiano più che americano: mangia italiano, parla italiano e soprattutto applica alla sua vita una scala di valori tutta nostra.

Roberto Rossellini figlio di Isabella

Roberto Rossellini, fonte immagine Instagram

Roberto Rossellini porta il nome del tanto celebre nonno, quando Isabella decise di divenirne la madre era già nata Elettra, la sua prima figlia, frutto del legame con il modello Jonathan Wiedemann.

 

Roberto e Isabella sono mamma e figlio di cuore e oggi dimostrano quanto una simile scelta possa consolidare legami potentissimi e invincibili.

 

Parlando della sua mamma Roberto Rossellini evoca sentimenti come il rispetto e la dedizione che estende a tutta la famiglia:

 

“In realtà mia mamma non ha mai voluto che stessi sotto i riflettori e non era entusiasta all’idea che facessi il modello. Durante tutta l’infanzia mi ha sempre protetto dalla curiosità altrui, ha sempre voluto che avessi una vita il più normale possibile. Voleva per me una vita sana e semplice, non voleva che uscissi tutte le sere, che mi facessero le foto. […] Voleva che facessi quello che volevo fare.”

 

Malgrado abbia  vissuto soprattutto negli Stati Uniti Roberto Rossellini si sente italiano:

 

  “Non sono italiano, ma mi sento più italiano di quanto possa sentirmi americano. E ne sono molto orgoglioso. Intanto, mangio solo italiano. E poi il senso di appartenenza e di legame con la famiglia: farei di tutto per la mia famiglia. In America fai tutto per te, mai per gli altri. Qui si vive sempre in competizione, in Italia si vive per i parenti, gli amici”.

 

Sicuramente Roberto Rossellini è cresciuto in un ambiente stimolante, tra telecamere, oggetti di scena e set, ma anche saputo costruirsi da solo: ha studiato biologia; ha frequentato la Stony Brook University; ha approfondito lo studio della fotografia subacquea e ha  conseguito una laurea presso l’ International Center of Photography di New York. Le passerelle sono arrivate solo alla fine.

Leggi anche

Seguici