Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Benefici del mare per i bambini: medicina naturale

Benefici del mare per i bambini: il mare è un farmaco al 100% naturale e completamente gratuito che cura bronchi, ossa, umore e pelle.

Marcella Aliberti

di Marcella Aliberti

26 Marzo 2019

Quante volte il pediatra vi ha esortato a portare il bambino al mare? “Sarebbe bene portarlo al mare”, “E’ consigliabile che respiri aria di mare”, “Passeggiare in riva al mare può essere benefico”. I benefici del mare per i bambini sono diversi. Il mare è infatti un farmaco naturale per tantissime patologie  di grandi e piccini.

benefici del mare per i bambini

Fonte immagine 123RF con licenza d’uso -ID Immagine : 39769802

Quali sono i benefici del mare per i bambini?   

 

L’aria di mare è un aerosol naturale per i bambini che soffrono di problemi bronchiali. Passeggiando sulla riva, a solo 150 metri di distanza dal mare, si beneficia dell’umidità costante dell’aria che ha il merito di asciugare il muco e favorire lo sviluppo dell’apparato bronco-respiratorio ed il suo corretto funzionamento.

 

L’esposizione  ai raggi solari stimola invece  la produzione di Vitamina D da parte dell’organismo.

 

Benefici del mare per i bambini e raggi solari – a cosa serve la vitamina D

 

La vitamina D è un regolatore della produzione del calcio e per questo è fondamentale per lo sviluppo  dell’apparato scheletrico e della produzione di fosforo nel sangue. Attraverso i raggi solari viene accumulata nel nostro organismo, pertanto se lasciamo che i nostri bambini si espongano in maniera graduale, ma costante, al sole  eviteremo di ricorrere a formule sintetiche.

 

Talvolta, soprattutto nei primissimi mesi di vita, i bambini che vivono lontano dal mare e in zone climaticamente fredde possono trovarsi costretti ad assumere  la vitamina D attraverso formule sintetiche; per gli altri è possibile scegliere l’alternativa della naturale esposizione al sole.

 

Naturalmente l’esposizione dei bambini ai raggi solari va fatta negli  orari giusti, cioè evitando quelli in cui il sole è più forte, e bisogna sempre avvalersi dell’aiuto delle creme solari per la protezione della loro pelle delicata.

 

Per i bambini al di sotto dell’anno di età, gli orari per l’esposizione sono molto rigorosi (dalle ore 7:00 alle ore 10.00 del mattino e dalle ore 16:00 alle ore 19:00 di sera circa).

 

Attenzione: i bambini esposti al sole vanno debitamente idratati, rimanendo immobili sono  più soggetti alla disidratazione.

 

Nella stagione balneare, facendo riferimento ai bimbi più grandi, se proprio non si riesce ad evitare di portarli nelle ore meno calde, sarà necessario coprirli con una maglietta dalle ore 12.00 alle ore 16.00 e assicurarsi che bevano molto, per evitare colpi di calore.

 

Benefici del mare per i bambini: il mare è un farmaco al 100% naturale che cura bronchi, ossa e pelle

 

Se il vostro bambino soffre di dermatite atopica, sappiate infatti che l’acqua di mare è miracolosa.

 

Uno studio pubblicati su una rivista BMCComplementary and Alternative Medicine, compiuto da alcuni ricercatori coreani, ha mostrato come il mare riuscisse ad intervenire nella cura delle malattie della pelle. E’ stato utilizzato un modello animale per valutare come l’acqua di mare grazie ad  un processo di nanofiltrazione e  osmosi inversa (CDSW) ha un benefico effetto curativo sul derma. Le cavie utilizzate per lo studio, sono riuscite a curare  le loro lesioni cutanee solo bagnandosi con l’acqua di mare. Il test è durato sei settimane, al termine delle quali erano migliorati, oltre che le lesioni, anche lo stato infiammatorio e quindi immunitario generale.

 

Ricordiamo inoltre che per grandi e piccini camminare in riva al mare o nuotare riattiva il sistema cardiocircolatorio. Questo succede perché l’acqua del mare con la sua temperatura fresca fa fare una sorta di ginnastica alla vene, favorendo un movimento di dilatazione e restringimento delle stesse, che diventa un vero toccasana per il nostro organismo. 

 

E se ancora non fosse abbastanza il mare scarica lo stress e favorisce la produzione di  endorfine, dette anche gli ormoni della felicità!

 

Leggi anche

Seguici