Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Graduale miglioramento delle condizioni di Noemi

Nell'ultimo bollettino medico, i medici annunciano un graduale miglioramento delle condizioni di Noemi, la bimba ferita nella sparatoria di Piazza Nazionale

Federica Federico

di Federica Federico

10 Maggio 2019

Lieve graduale miglioramento della funzione respiratoria” per la piccola Noemi, lo rende noto l’equipe medica dell’ospedale Santobono di Napoli aggiungendo che “il nuovo quadro clinico ha reso possibile la riduzione dell’apporto di ossigeno mediante ventilazione. Continua la sedazione profonda e la prognosi permane riservata” (così si legge nell’ultimo bollettino medico, in sintesi sussiste un piccolo ma graduale miglioramento delle condizioni di Noemi).

graduale miglioramento delle condizioni di Noemi

Sebbene lieve e sebbene la prognosi non sia stata ancora sciolta, il graduale miglioramento delle condizioni di Noemi fortifica la speranza di tutti.

 

Ieri sera dinnanzi ai cancelli del Santobono un tappeto umano, illuminato da alcune centinaia di fiaccole, ha fatto sì che l’asfalto di Napoli potesse brillare  d’amore e speranza, quello stesso asfalto che venerdì scorso si è macchiato del sangue di Noemi.

graduale miglioramento delle condizioni di Noemi

Quelle che hanno squarciato la notte del Santobono erano le fiaccole della veglia per Noemi, organizzata dai fedeli della Madonna dell’Arco.

 

Intanto le indagini investigative continuano con l’intenzione di arrivare al killer.

 

Un sospetto serpeggia tra gli inquirenti: il killer potrebbe non essere un professionista e l’agguato potrebbe nascere da una vendetta privata.

 

La poca dimestichezza con l’arma usata, la mira non centrata, i proiettili vaganti, tutto lascia intendere che chi ha sparato lo abbia fatto senza una “preparazione” specifica.

 

Noemi, ridotta in fin di vita non dalla camorra ma da una vicenda privata? 

 

Salvatore Nurcaro, il 32enne originario del quartiere San Giovanni Teduccio e, a quanto pare, bersaglio dell’agguato di Piazza Nazionale, sta migliorando sensibilmente, potrebbe presto riferire agli inquirenti cos’è accaduto in quegli istanti di guerra e forse potrebbe dare un nome al killer.

 

Il miglioramento delle condizioni di Noemi commuove la città, la esorta alla speranza e i cittadini materialmente dimostrano di avere adottato Noemi nel cuore:

 

non solo la fiaccolata, sin da prima l’ingresso del Santobono è stato invaso da manifestazioni di affetto, solidarietà  sostegno con messaggi, striscioni, giocattoli e peluche per la piccola.

graduale miglioramento delle condizioni di Noemi

 

Forza Noemi, l’Italia intera è con Te!

Leggi anche

Seguici