Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Archie: la prima foto Instagram dopo la presentazione ufficiale

L'immagine di Archie Harrison Mountbatten-Windsor, primogenito dei duchi del Sussex Harry e Meghan, è bellissima, questo sia chiaro e resta fuori di ogni dubbio, tuttavia la sua pubblicazione, anche come omaggio al papà, non può non fare riflettere.

Federica Federico

di Federica Federico

17 Giugno 2019

Anche Archie ha perso la privacy del suo volto prima di perdere il latte di mamma, del resto non poteva andare diversamente complice il suo ruolo sociale, o meglio quello dei genitori, e  complice l’uso di massa dei nuovi media e il correlato abbattimento di ogni barriera di privatezza.

 

Meghan Markle ha voluto partorire lontana dagli obiettivi dei fotografi e dall’abbraccio, a volte molto caloroso, dei sudditi e degli ammiratori, così ha lasciati credere alla stampa che il suo sarebbe stato un parto in casa e che la notizia della nascita sarebbe stata resa pubblica dopo averla consumata nel privato della famiglia. Di fatto ha partorito in ospedale, con un trasferimento che, però, nessuno ha rintracciato e quindi immortalato, mentre l’annuncio della nascita non si è fatto attendere troppo: anche Archie è stato mostrato al mondo prima di quanto la stampa non si aspettasse.

 

Di Lui, però, fino a ieri, restavano solo le immagine di quell’incontro ufficiale con gli occhi del mondo. Tutti ci aspettavamo di rivederlo solo nel giorno del suo battesimo, invece,  in occasione della festa del papà (che in Inghilterra si celebra la terza Domenica di Giugno) Archie è comparso aggrappato al dito di Harry e con due grandi occhioni indagatori e curiosi.

Archie

La foto di Archie

 

I personaggi famosi, le teste coronate come i vip (in questa circostanza conta solo la fama), dovrebbero “educare il popolo della rete al rispetto della privatezza di bambini” limitandone massimamente l’esposizione mediatica. Questo stenta ad avvenire perché l’esposizione di noi e del nostro privato sta diventando un costume sociale che travalica persino concetti come la disposizione di sé e la volontà.

 

L’immagine di Archie Harrison Mountbatten-Windsor, primogenito dei duchi del Sussex Harry e Meghan, è bellissima, questo sia chiaro e resta fuori di ogni dubbio, tuttavia la sua pubblicazione, anche come omaggio al papà, non può non fare riflettere:

 

una volta il Santo Padre (Papa Francesco) ricordò ad alcuni calciatori che gli fecero visita che l’esposizione pubblica di cui beneficiano i famosi li rende responsabili di essere da esempio.

 

Ogni mamma e ogni papà, quando si parla di essere da esempio (sia per gli altri genitori che per i propri figli), dovrebbe riflettere sul concetto di privatezza e bilanciarlo con quello di visibilità, successo mediatico, consenso popolare.

 

Archie, come Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez, piuttosto che come il vostro nipotino o il nostro stesso bimbo, avrebbero il diritto a una esposizione consapevole della propria immagine, ciò avrebbero il diritto ad attendere di poter valutare in modo personale e autonomo quando e come mostrare se stessi e e le proprie foto in pubblico (laddove attraverso la rete il pubblico è il mondo). Questa consapevolezza non può essere nè di un neonato nè di un bimbo piccolo, sotto gli 8\10 anni.

 

E’ ovvio che maggiore esposizione pubblica si fa dei bambini maggiore curiosità si ingenera nel fruitore del social e del media moderno, maggiore richiesta di altre immagini si otterrà e maggiore pressione verrà esercitata sulla privacy, allo stesso modo più immagini gratuite di bimbi vip circoleranno più aumenterà il desiderio delle mamme comuni di esporre i loro stessi bimbi al mondo prima che questi cuccioli possano esprimere un giudizio conscio circa l’uso e la circolazione della loro immagine.

 

Su tutto questo c’è da riflettere andando oltre l’esemplificazione per cui “ognuno fa come vuole!”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Happy Father’s Day! And wishing a very special first Father’s Day to The Duke of Sussex! © SussexRoyal

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) in data:

Leggi anche

Seguici