Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Morta Azzurra Lorenzini: ha perso la battaglia contro il cancro

Morta Azzurra Lorenzini, cantante e conduttrice tv, aveva scoperto un melanoma e lottava contro il cancro: aveva 32 anni. Il suo sorriso resterà per sempre.

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

19 Dicembre 2019

E’ lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Azzurra Lorenzini, cantante e conduttrice tv che da circa un anno lottava contro il cancro, aveva 32 anni.

 

Il decesso martedì scorso; durante il ricovero presso l’ospedale di Empoli, dove appunto è spirata, le sue condizioni sembravano in miglioramento, nell’ultimo post Facebook Azzurra si rallegrava per aver dormito e mangiava.

Erano trenta giorni che non dormivo col cortisone, aspetto di fare la radio e intanto mangio –  aveva detto sorridendo.

E' morta azzurra lorenzini

E’ morta Azzurra Lorenzini, conserviamo i suoi sorrisi immutati nel cuore.

 

La scoperta del melanoma solo un anno fa, malgrado le cure sono, state le metastasi a portarla via. Lei stessa ha raccontato di come quest’aspetto del tumore sia esploso improvviso e inatteso conducendola a una lotta con un cancro in stato di avanzamento. Mai ha smesso di riporre fiducia nella fede, nella medicina e nel suo sorriso.

 

 

Sin dalla scoperta della sua malattia, Azzurra ha condiviso sui social ogni evoluzione e circostanza, “Letto 23”, brano musicale uscito a inizio novembre con la firma di Gianni Errera e scritto proprio per Azzurra, rappresenta il mutamento di percezione della vita determinato dal cancro.

 

Quello che colpisce di azzurra e della sua battaglia è il sorriso che mai l’ha abbandonata nemmeno quando la malattia si è resa visibile sul suo collo, nemmeno quando è passata sotto le radioterapie o è diventata dolore e notti insonni. Il marito Daniele le scrive anche adesso del suo sorriso e per salutarla usa parole ricche di commozione del brano “Letto 23”:

Sorridimi ancora perché il sorriso resti sempre sul mio viso.

 

La speranza che le cure potessero salvarla era costante e viva. Tuttavia l’ultima Tac è stata dolorosa perché mostrava una vera e propria esplosione di metastasi.

Ad Azzurra vanno le nostre preghiere perché il viaggio tra le nuvole le sia lieve, e alla sua famiglia va tutto il nostro cordoglio.

Leggi anche

Seguici