Seguici:

Neonato colpito dall’airbag: nell’ovetto sul sedile passeggero

Un semplice tamponamento, ma il neonato colpito dall'airbag è deceduto per i traumi riportati nell'impatto. Il neonato era nell'ovetto sul sedile passeggero.

Federica Federico

di Federica Federico

18 Febbraio 2020

Avrebbe compiuto due mesi il giorno dopo l’incidente e forse non sarebbe morto se l’airbag del passeggero fosse stato disinserito: neonato colpito dall’airbag deceduto dopo un tamponamento.

 

Il bebè viaggiava sul sedile anteriore, accanto al guidatore, era nel suo ovetto, un tamponamento ha fatto aprire l’airbag e il neonato è morto per le ferite riportate. L’incidente è avvenuto domenica 16 febbraio intorno alle 16:00 sulle strade cittadine di Pisa.

 

Un tamponamento, l’airbag esploso, il bimbo colpito, il padre alla guida della vettura e la madre con il fratello maggiore sui sedili posteriori.

Questo lo scenario che si è presentato ai soccorritori.

 

il neonato colpito dall'airbag è deceduto.

Tamponamento – il neonato colpito dall’airbag è deceduto.

Il neonato colpito dall’airbag è deceduto.

 

Il bambino è morto in ospedale, il decesso è conseguito a un trauma cranico e toracico di notevole importanza.

 

Quale è il posto migliore dove mettere il seggiolino auto: guida pratica dell’ESPERTO.

 

Il neonato colpito dall’airbag viaggiava sul seggiolino anteriore, vi invitiamo a tenere conto dei CONSIGLI DELL’ESPERTO nella collocazione e nel montaggio dei seggiolini auto. Considerate che secondo la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), la seduta nella parte posteriore di un veicolo riduce il rischio di morte del 27%, inoltre il seggiolino va montato in senso contrario rispetto al senso di marcia e l’airbag va disattivato per i neonati (approfondimenti per saperne di più).



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici