Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Buono IKEA da 250 euro: attenzione truffa su WhatsApp

Circola su WhatsApp un messaggio virale che invita gli utenti a ricevere in regalo un buono IKEA da 250 euro per aiutare la ripresa economica. Non cascateci

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

21 Maggio 2020

In questi ultimi giorni ha preso sempre più piede su WhatsApp, applicazione di messaggistica istantanea gratuita, un messaggio molto accattivante che invita gli utenti ad aggiudicarsi un buono IKEA da 250 euro.

Fate attenzione, non cascateci ma soprattutto non condividetelo!

 

Buono IKEA da 250 euro su WhatsApp: attenzione alla truffa

Buono IKEA da 250 euro su WhatsApp: attenzione alla truffa – Fonte foto web


 

Buono IKEA da 250 euro: attenzione truffa su WhatsApp.

 

Il messaggio divenuto ormai virale è il seguente:

 

“IKEA regala 1000 Buoni del valore di € 250 per aiutare la ripresa dei consumi. Clicca qui per prenderne uno prima che finiscono: link”.

 
Buono IKEA da 250 euro su WhatsApp: attenzione alla truffa
 

In un periodo durante il quale la crisi economica dovuta alla pandemia da Covid-19 si fa sentire più forte che mai, un annuncio del genere può far gola a molti, peccato che si tratti di un mero tentativo di phishing, ossia una vera e propria truffa.

 

Con il phishing – termine che deriva dal verbo inglese fishing, letteralmente pescare – l’ideatore della truffa tenta per l’appunto di pescare la sua preda nel vasto mare della rete. Il procedimento è semplice: getta l’esca (in questo caso il buono IKEA da 250 euro) ed attende che il pesce (l’ignaro utente) abbocchi all’amo in modo tale da riuscire a sottrargli informazioni o dati personali.

 

Cliccando sul link inserito all’interno del messaggio qui sopra menzionato si apre automaticamente la pagina di un sito internet molto simile a quella dell’IKEA tuttavia non collegabile in alcun modo all’azienda svedese. Qui viene posto un breve e facile questionario al termine del quale si fa richiesta di un piccolo contributo in danaro che l’utente dovrebbe versare per poter ricevere il buono IKEA da 250 euro.

Ma la truffa non finisce qui: chi paga infatti, inserendo i suoi dati personali e quelli della propria carta prepagata o di credito, rischia di vedersi sottrarre questi ultimi, compromettendo la carta stessa.

 

Il consiglio è “Non aprite quel link” e non condividete il messaggio, anche se a spedirvelo è stato il vostro più caro amico; al contrario avvisate coloro che lo inviano che si tratta di una truffa.

 

Inoltre è possibile segnalare a WhatsApp il tentativo di frode usando l’applicazione stessa con uno dei seguenti procedimenti:

 

  • Da cellulare Android: aprire WhatsApp, cliccare su “Altre opzioni” (sono i 3 pallini in verticali posti in alto a destra), scegliere “Impostazioni” del menù a tendina, cliccare su “Aiuto” e poi su “Contattaci”;
  • su iPhone: aprire WhatsApp, cliccare su Impostazioni, cliccare su Aiuto e successivamente su Contattaci.

 

In entrambi i casi è importante ricordare di dare il maggior numero di informazioni riguardanti la segnalazione, inserendo anche una foto o uno screenshot del messaggio truffa.

 

 

Leggi anche

Seguici