Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Maddie McCann è morta: le parole del procuratore tedesco

Maddie McCann è morta: è quando riferito dal procuratore tedesco ai genitori della bimba scomparsa nel 2007. Ma è davvero così?

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

16 Giugno 2020

Maddie McCann è morta! La notizia, ripresa dai principali giornali di ogni Paese, sta facendo il giro del mondo, riaccendendo nuovamente i riflettori sulla scomparsa della bambina britannica di cui si sono perse le tracce nel maggio del 2007.

Il caso è dunque risolto? I genitori di Madeleine devono rassegnarsi a non riabbracciare più la loro piccola?

 
Maddie McCann è morta: le parole del procuratore tedesco
 

Maddie McCann è morta: le parole del procuratore tedesco.

 

Poco più di una settimana fa i giornali tedeschi e inglesi diffondevano la scioccante rivelazione del procuratore tedesco Hans Christian Wolters: Maddie McCann è morta, il principale indagato è il tedesco Christian Brueckner.

 

Una dichiarazione che ha riacceso l’interesse sul caso della piccola Madeleine “Maddie” McCann, la bambina inglese scomparsa la sera del 3 maggio del 2007 a Praia da Luz, località turistica situata nella regione di Algarve, in Portogallo, dove era in vacanza con i genitori, Kate e Gerry McCann, e i fratelli gemelli Sean e Amelie.

All’epoca dei fatti Maddie, nata il 12 maggio 2003 a Leicester in Inghilterra, aveva 3 anni, da allora nulla più si è saputo di lei e, nonostante le indagini siano state più volte interrotte, i suoi genitori sperano ancora di poterla riabbracciare un giorno.

 

A circa 10 giorni dalle sue dichiarazioni, Wolters, pubblico ministero a Braunschweig, si è visto costretto ad effettuare delle precisazioni rilasciate alla stampa inglese.

Lo stesso infatti ha confermato che non ci sono prove forensi per dimostrare che Maddie McCann è morta e che la sua dichiarazione precedente rappresenta una sua “opinione personale”.

 

Contrariamente alla polizia portoghese e britannica, che a distanza di 13 anni stanno ancora trattando il caso come un’indagine su una persona scomparsa, la polizia tedesca sta seguendo la pista dell’omicidio.

 

“Poiché non esistono prove forensi, potrebbe esserci un po’ di speranza – ha dichiarato Wolters – Sono sorpreso dal fatto che la nostra affermazione sulla morte di Madeleine sia così importante per il popolo britannico. In Germania è più che normale indagare su un omicidio in un caso del genere, quindi non è così importante per noi”.

 

Maddie McCann è morta: le parole del procuratore tedesco

Maddie McCann è morta: le parole del procuratore tedesco – a destra Christian Brueckner nel 2018 durante il suo arresto a Milano per lo stupro commesso nel 2005


 

Maddie McCann è morta sì o no?

 

Il procuratore tedesco ha dichiarato alla stampa inglese che quella data in precedenza era solo una sua personale opinione non facente riferimento a fatti concreti.

 

“Ho detto ‘Credo’ perché nei casi in cui i bambini vengono rapiti, viene commesso un crimine sessuale e poi uccisi”.

 

Tali affermazioni sono state rilasciate dopo che l’avvocato portoghese dei coniugi McCann, Rogerio Alves, si è scagliato contro le autorità tedesche che si sono rifiutate di rivelare le prove in loro possesso, una scelta fatta per non compromettere la loro indagine.

Wolters ha dichiarato che vi sono “prove evidenti” che lascino supporre che il sospettato Bruckner sia coinvolto nella scomparsa di Madeleine, ma che le stesse non sono sufficienti per poter muovere delle precise accuse e procedere ad un arresto.

 

Il procuratore spiega inoltre che la polizia tedesca non ha provato ad interrogare l’uomo, attualmente detenuto nel carcere di Kiel (Germania) per uno stupro commesso nel 2005 nei confronti di una 72enne, in quanto non lo considera il “momento giusto”.

 

“Pensiamo di avere il 90% delle prove. Se viene a conoscenza di cosa si tratta, può provare a cambiare la sua versione”.

 

È dunque ancora prematuro affermare che “Maddie McCann è morta” in quanto i sospetti non possono ancora essere completamente confermati da delle prove forensi. Tuttavia le indagini tedesche sembrano procedere in quella direzione ma non si sono al momento rivelate sufficienti da poter spegnere la fiamma della speranza nei cuori dei genitori della piccola Madeleine.

 
 

Fonte Mirror

Leggi anche

Seguici