Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, sconfigge il cancro

Teresa, nota per essere la figlia di Jovanotti, all’anagrafe Lorenzo Cherubini, racconta con un lungo post instagram di aver sconfitto il cancro

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

14 Gennaio 2021

Un braccio fasciato in più punti, alzato come a voler sottolineare la propria forza, uno sguardo di sfida rivolto a quel male invisibile che l’ha messa a dura prova senza però sconfiggerla. Questa è la prima immagine del post instagram pubblicato da Teresa “Terry” Cherubini, la figlia di Jovanotti che ieri ha annunciato di essere ufficialmente guarita.

 

Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, sconfigge il cancro

Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, sconfigge il cancro.
Foto diritto d’autore: Viparat Kluengsuwanchai© 123RF.com – ID Immagine: 149449770 con licenza d’uso.


 

Teresa Cherubini, figlia di Jovanotti, sconfigge il cancro.

“Dopo mesi di ansie e paure la storia é finita, e posso raccontarla, perché da ieri, 12 gennaio 2021 sono ufficialmente guarita”.

Non potevano esserci parole più chiare e significative, parole pronunciate da chi ce l’ha fatta, da chi ha vinto la sua estenuante battaglia, da chi ha potuto chiudere un capitolo della sua vita e poterne iniziare uno nuovo.

“Faccio fatica a raccontare una storia prima di conoscerne la fine. Il 3 luglio 2020 mi è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico.”.

Il linfoma di Hodgkin (LNH) ha origine dai linfociti B, i globuli bianchi che si trovano nei linfonodi, nella milza, nel midollo osseo, nel sangue ed in altri organi del corpo umano. Queste cellule hanno il compito di difendere l’organismo e, essendo presenti in molte parti dell’organismo, consentono al tumore di svilupparsi in più zone del corpo.

I sintomi dell’LNH, come riporta l’AIRC, possono essere:

 

  • ingrossamento dei linfonodi;
  • febbre persistente;
  • sudorazioni notturne;
  • perdita di peso;
  • prurito;
  • stanchezza e la mancanza di appetito.

 

“Tutto è iniziato ad agosto del 2019 con uno prurito alle gambe. Non ci ho dato peso pensando che sarebbe andato via con il tempo, ma non è stato così. I mesi passavano e non faceva che peggiorare. A giugno 2020 si era sparso per tutto il corpo”.

La figlia di Jovanotti racconta così la sua storia e spiega di aver compreso la serietà della sua situazione quando le si è ingrossato un linfonodo sotto il braccio. Una volta avuta la diagnosi, la giovane disegnatrice ha iniziato i cicli di chemioterapia, tra paure, dubbi ed incertezze che ha affrontato grazie anche al supporto dei suoi genitori.

 

Oggi la sua storia si è conclusa con un bellissimo “happy end” anche se, rivela, la paura non è scomparsa del tutto, ammettendo nel contempo che la voglia di ricominciare è più forte.

Un nuovo inizio, un nuovo capitolo, una nuova storia che Terry è pronta a scrivere partendo da un segno fisico e tangibile di questa sua svolta:

“La chemio non mi ha fatto cadere i capelli del tutto , ma il 9 dicembre dopo l’ultimo trattamento ho deciso di rasarmi come segno di un nuovo inizio”.

Tanti auguri da tutte noi giovane guerriera!

 

Seguici