Seguici:

Anna Tatangelo a Belve racconta la dolorosa separazione

Intervistata da Francesca Fagnani, Anna Tatangelo a Belve ha raccontato la fine della relazione con Gigi D'Alessio e la dolorosa reazione del figlio Andrea

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

18 Giugno 2021

Pronta a ripartire da zero puntando tutto su se stessa, Anna Tatangelo a Belve, programma di Rai due condotto da Francesca Fagnani, ha ripercorso la prima parte della sua vita, ripercorrendo i successi e gli insuccessi. Tra questi ultimi non poteva non essere annoverato la fine, non certo facile, di una relazione durata ben 15 anni e della dolorosa reazione di suo figlio.

 

Anna Tatangelo a Belve racconta la dolorosa separazione.

Anna Tatangelo a Belve racconta la dolorosa separazione.
Foto diritto d’autore: Mario Cartelli/LaPresse©

Anna Tatangelo a Belve: la sua seconda giovinezza.

 

Seduta di fronte alla Fagnani, Anna Tatangelo a Belve appare rilassata e calma, pronta ad affrontare l’intervista con una ritrovata sicurezza in se stessa, come artista, donna e mamma.
Per rompere il ghiaccio la conduttrice rispolvera alcune vecchie dichiarazioni della cantante, in particolar modo quella in cui affermava di esser fiera di se stessa e delle esperienze avuta da giovane, un percorso “adulto” che, nonostante la giovane età – a 22 anni aveva già partecipato a 4 Festival di Sanremo ed era diventata mamma – le ha permesso di bruciare molte tappe.

“Sono nata vecchia per tornare giovane” ha dichiarato Anna Tatangelo a Belve che, ridendo e scherzando di se stessa, si paragona un po’ a Benjam Button; lo stesso Gigi D’Alessio, oggi ex compagno e padre di suo figlio, nel 2007 disse di lei “Ha 20 anni sulla carta, 40 in testa e cucina con l’esperienza di una vecchia di 90 anni”.


 

Si volta pagina e, parlando di soddisfazioni e delusioni, l’artista nonché mamma di Andreafiglio avuto il 31 Marzo 2010, nato dalla relazione con il cantante partenopeo – non ha mostrato alcuna esitazione nel dire che suo figlio è la sua soddisfazione più bella mentre la fine della sua storia d’amore con D’Alessio, iniziata nel Febbraio del 2005 e finita nel marzo 2020, ha rappresentato la sua sconfitta più grande.

 

Quella che si racconta in seconda serata su Rai 2 (la quinta puntata di Belve è andata in onda venerdì 11 giugno 2021) è un’Anna Tatangelo più consapevole di se stessa e più propensa ad ascoltare le proprie esigenze piuttosto che badare agli altri; è inoltre una donna che rimpiange di essersi dedicata troppo agli altri in passato e poco a se stessa.

“Mi sono ritrovata, con grande stupore, a prendere un percorso con la mia psicoterapeuta. Inizialmente ero un po’ scettica, invece mi ha aiutato tantissimo perché le prime volte che andavo da lei e raccontavo della mia vita, di ciò che mi faceva stare male, lei mi fa “Non hai mai detto Anna. Hai sempre parlato degli altri. Dov’è Anna?”.

È stato allora che la cantante ha iniziato a prendersi i suoi spazi e a dedicare del tempo a se stessa, a quella donna, Anna, che aveva messo in secondo piano per poter accontentare gli altri.
 


 

Anna Tatangelo a Belve racconta la dolorosa separazione.

 

“Ho avuto due anni molto difficili per me perché c’è stato un trasloco, con un bambino, una separazione. Sono cose che ti fanno star male, ti fanno crescere: la musica mi ha salvato”.

Poi, in riferimento al momento più doloroso affrontato in questi due anni così complicati, Anna Tatangelo a Belve ha dichiarato:

“Quando mio figlio piangendo non accettava questa cosa (la separazione – ndr). Col senno di poi è stata una cosa giusta per entrambi perché è inutile forzare le cose. Però leggere la sofferenza negli occhi di tuo figlio è un fallimento enorme”.

Mamma Anna ricorda quel momento con le lacrime agli occhi, vedere suo figlio soffrire per la separazione dei suoi genitori è stato un vero e proprio colpo al cuore.
Oggi tutto sembra esser stato superato, mamma e figlio si godono i momenti vissuti insieme e, mano nella mano, affrontano la vita traendo forza l’uno dall’altro, come ricorda l’artista in un post instagram dedicato all’unico vero uomo della sua vita, suo figlio Andrea:

”Spesso sento dire che dietro ad una donna c’è un uomo, e viceversa… Posso in realtà dire che dietro la donna che sono ci sei tu […] Non sai quanto mi fai bene, quanta forza ed equilibrio mi dai, riesco a ritrovare me stessa tutte le volte che ti vedo sorridere. Abbiamo passato quasi due anni pieni di cambiamenti […] ma ho imparato nel tempo a trovare sempre il lato migliore delle cose e, forse, riflettendoci bene questo periodo ci ha uniti più che mai […] Grazie amore mio perché sono fiera di essere la tua mamma e sono felice ogni giorno di averti nella mia vita. Mamma”.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici