Seguici:

Babbo Natale dei bambini: un regalo per Elisa Pardini

Andrea, soprannominato il Babbo Natale dei bambini, ha mantenuto la promessa, è giunto a Pordenone per portare sulla tomba della piccola Elisa il suo regalo

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

04 Agosto 2021

Aveva acquistato quell’orsacchiotto molto prima che Elisa diventasse un piccolo e dolcissimo angelo, aveva promesso di consegnarglielo appena gli fosse stato possibile, un impegno che ha voluto mantenere nonostante la bambina sia volata in cielo.
Andrea, conosciuto come il Babbo Natale dei bambini, ha percorso 200 km per consegnare quell’orsacchiotto, un gesto che Fabio Pardini, papà di Elisa, ha voluto immortalare e rendere pubblico attraverso i social come segno della sua riconoscenza.

 

Babbo Natale dei bambini: un regalo per Elisa Pardini

Piccola statua di una mano che avvolge una bambina.
Foto diritto d’autore: izzzy71© 123RF.com – ID Immagine: 90612601 con licenza d’uso.

Babbo Natale dei bambini: un regalo per Elisa Pardini.

“L’immagine al momento potrebbe sembrare molto forte emotivamente… Il ragazzo seduto vicino ad Elisa si chiama Andrea ed è una persona amica… Andrea è venuto da Taglio di Pò (Rovigo) a circa 200 km esclusivamente per venire a trovare Elisa e noi genitori.”

Inizia così il messaggio di Fabio Pardini, un lungo testo che accompagna la foto in cui è ritratto Andrea, il Babbo Natale dei bambini, seduto accanto alla tomba della piccola Elisa che il 9 Aprile 2020 ha chiuso i suoi occhietti vispi e sorridenti per sempre.
La bambina, che il 27 giugno di quello stesso anno avrebbe compiuto 6 anni, era affetta da una rara forma di leucemia, molto aggressiva, nota come Leucemia Mielomonocitica Infantile (JMML).

 

 

Elisa, che ha vissuto gli ultimi tre anni della sua breve vita all’ospedale Bambino Gesù di Roma, era stata sottoposta a due trapianti di midollo osseo, un’operazione che aveva riacceso le speranze di tutti, una piccola fiamma che il destino, o comunque lo vogliate chiamare, ha prematuramente spento.
Durante quel periodo il Babbo Natale dei bambini le aveva promesso un regalo, un dono che il lavoro e le restrizioni dovute alla pandemia gli avevano impedito di consegnare alla piccola, un impegno al quale Andrea ha voluto tenere fede recandosi personalmente dalla piccola.

“In tutto l’anno ha la possibilità, causa il lavoro molto impegnativo, di poter fare solo pochi giorni di ferie e quei pochi che aveva preso li ha voluti usufruire passandoci a trovare.. Un gesto veramente nobile.”.

Fabio Pardini racconta di Andrea, un uomo che da diversi anni si prodiga per i bambini gravemente malati o in fase terminale, la sua “missione” è quella di portare un sorriso, un po’ di spensieratezza ma soprattutto tanto amore ai piccoli degenti e ai loro familiari, duramente colpiti dai mostri contro i quali i loro figli devono lottare.
Ed è sempre il papà di Elisa a rivelare che, proprio durante questi incontri, Andrea è solito vestirsi da Babbo Natale e per questo è conosciuto come il Babbo natale dei bambini.

“L’orsacchiotto che ha tra le braccia l’aveva comprato molto prima che la piccola Elisa ci lasciasse, convinto come noi tutti che ce l’avrebbe fatta e che sarebbe riuscito a donarglielo di persona […] Grazie Andrea, mi fai continuare a credere nel genere umano”.

I veri eroi esistono, tra questi vi è sicuramente Andrea.

 



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!
Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici