Seguici:

3 Gemelli: una Sola Placenta dà la Vita a 3 Bambini

Gemelli: la foto di una placenta nella quale una mamma ha cresciuto 3 gemelli è diventata virale in rete. Nella foto evidenziati in colori diversi i 3 feti.

di Alessandra Albanese

25 Giugno 2015

Una mamma ha reso possibile la pubblicazione di un’incredibile foto della sua placenta che da sola racconta lo straordinario miracolo della nascita dei suoi 3 gemelli.

3 gemelli e una sola placenta, quando la natura fa cose magnifiche

Sammi Edes ha 29 anni, arriva da Melbourne e racconta di come uno dei suoi gemelli, Thomas ha rischiato di non sopravvivere a causa del mancato sviluppo del suo corpicino in placenta, a favore dei suoi fratellini.

I medici stessi si sono stupiti di come invece i 3 gemelli di mamma Sammi siano riusciti a sopravvivere a questa gravidanza multipla e al parto, e hanno deciso di mostrare come in placenta i 3 gemelli si siano divisi l’ossigeno.

La foto infatti mostra la placenta e i 3 gemelli sono stati connessi ad essa con la rete connettiva di vasi sanguigni.

L’immagine rivela come la divisione sia iniqua: il sangue che affluiva a Thomas (quello colorato in giallo) era molto inferiore a quello che si contendevano gli altri due.

La placenta è l’organo nel quale crescono i feti nel liquido amniotico.

Essa porta sangue e nutrimento ai piccoli grazie al cordone ombelicale che collega il corpo della mamma al loro.

Nei casi di nascite plurigemellari i piccoli condividono la placenta e sono tutti uniti dal cordone ombelicale.

La foto in questo caso mostra in maniera evidente come due dei tre feti ricevevano più nutrimento a discapito del piccolo Thomas.

I medici hanno colorato di giallo, blu e arancio i cordoni ombelicali dei tre piccoli.

3 gemelli per una sola placenta

Sammi ha dato alla luce i gemelli alla 30 settimana + 6 giorni, il 14 maggio (la data termine era il 17 luglio).

Appena nati i medici nutrivano forti dubbi sul fatto che Tomy (come ha scritto mamma Sammi sul cartoncino nella foto) sarebbe sopravvissuto.

“Non ci potevo credere, vedevo la placenta e capivo come Tomy fosse un guerriero” ha raccontato la mamma al Daily Mail.

I medici avevano predetto, già alla 25esima settimana che Tommy aveva poche possibilità di sopravvivenza e poteva causare complicanze anche agli altri gemelli.

Mi chiesero se volevo abortire (di Tommy, ndr), è stato terribile, ma non ho voluto sfidare Dio. Tutto accade per un motivo, e io volevo che i miei 3 gemelli avessero una chance di vivere, e ho portato a termine la gravidanza. Ora so quanto sia fortunato Thomas ad essere vivo. Grazie al cielo sono nati sani tutti e 3 i gemelli, e adesso non vedo l’ora di oterli portare a casa e farli conoscere dalla sorella più grande

gemelli 3 piccolissimi

Thomas alla nascita pesava circa 900 grammi, i suoi fratelli “ più grandi” circa 1,5 kg (il peso medio di un bambino si aggira intorno ai 3.5 kg, ndr).

Dopo che i 3 gemelli sono stati ricoverati l’immagine della placenta di Sammi Edes ha fatto il giro del web diventando virale.

Quando Sammi ha avuto la notizia dei 3 gemelli, soltanto alla 20esima settimana, non riusciva a crederci.

E’ una mamma single, era già difficile pensare a 2 gemelli, ma 3 gemelli….

Sammi però ha avuto il supporto della famiglia e degli amici e adesso, dice, non può fare più a meno dei suoi 3 gemelli piccolissimi.

Hanno combattuto contro tante avversità, e io mi sento molto fortunata. Voglio che anche le altre mamme single come me non mollino, i miei figli sono il mio mondo, e non lo cambierei per niente”.

E come potere concludere meglio una storia con questo lieto fine? Auguri Sammi, a te e ai tuoi 3 piccoli leoni!

 

Attenzione, al lettore diciamo che l’immagine della placenta, da noi descritta, è forte, per non turbare la sensibilità di nessuno, rimandiamo chi volesse vederla direttamente alla fonte dello scritto: Daily Mail



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici