Seguici:

Il fantasma della mamma morta torna a Natale per fare un regalo al marito e ai figli (Video)

Due anni dopo la sua prematura ed improvvisa morte, il "fantasma" di Brenda Schmitz torna per fare un regalo di Natale a suo marito e i loro 4 figli (Video)

di Federica Federico

24 Dicembre 2013

La perdita della mamma in una famiglia è un enorme dolore a cui si associa un grande smarrimento perché la mamma è il cuore del focolaio domestico.
La madre è colei che alla famiglia dà l’impronta più marcata, è una guida e un approdo sicuro per tutti, marito o figli, è l’arcobaleno dopo le tempeste che porta la quiete e la pace su tutto abbracciando l’orizzonte.

 

Brenda Schmitz era una fiera e combattiva madre di famiglia, è stata strappata alla vita nel settembre 2011 quando aveva appena 46 anni. È morta dopo aver combattuto con forza contro un aggressivo cancro alle ovaie.
Su questa terra ha lasciato traccia di tutto il suo amore in 4 figli meravigliosamente belli, quattro maschi rimasti orfani di una mamma bellissima e follemente innamorata della sua famiglia. Ma la morte è così, cieca dinnanzi all’amore e spietata.

 

Due anni dopo la sua scomparsa, il “fantasma di Brenda Schmitz” è materialmente tornato a manifestarsi, irrompendo con forza nella vita di suo marito David Schmitz e dei suoi ragazzi, Carter (nato da una precedente relazione della donna), Josh e Justin (figli di David) e Max (primo figlio di Brenda e David).

 

Il fantasma della mamma morta torna a Natale per fare un regalo al marito e ai figli (Video)

Bambini aprono un regalo sotto l’albero di Natale.
Foto diritto d’autore: gajus© 123RF.com – ID Immagine: 115500906 con licenza d’uso.


 

Il fantasma di Brenda Schmitz torna a Natale per fare un regalo al marito e ai figli.

Quando Brenda Schmitz è stata sopraffatta dal male probabilmente il patimento maggiore era legato ai figli: per loro mamma sognava un futuro felice e pieno d’affetto anche materno.
Il tumore, giunto ormai al quarto stadio, le fu diagnosticato solo un anno dopo la nascita del figlio minore, quando cioè una mamma vive i momenti più belli osservando il frutto del suo amore crescere divenendo un piccolo ometto carico di speranze.

 

Ebbene con l’avanzare della malattia Brenda Schmitz doveva lasciare queste speranze, non ha voluto però andarsene senza “appartenere” ancora una volta veramente e in modo tangibile al futuro dei suoi figli e di suo marito.
Un mese prima di morire ha scritto una lettera indirizzata ad un’emittente radio che professionalmente raccoglie fondi per avverare i desideri di Natale delle persone meno fortunate.

 

Brenda consegnò la lettera ad un’amica incaricandola di dare seguito alla missiva, indirizzandola materialmente alla stazione radiofonica, solo quando suo marito, David, si fosse seriamente innamorato di nuovo.
David, due anni dopo la morte di Brenda lo ha fatto, si è innamorato ed è andato avanti. Poco dopo l’annuncio del suo fidanzamento ufficiale è stato però inaspettatamente invitato presso la stazione radio Star 102.5, lì i conduttori hanno restituito voce a Brenda leggendo a David quella lettera che la moglie scomparsa scrisse per lui prima di chiudere gli occhi per sempre.

“Quando riceverai questa lettera, io avrò già perso la mia battaglia contro il cancro ovarico – scrive Brenda Schmitz nella missiva – Mentre stavo trascorrendo i miei ultimi mesi sulla terra ho rivelato a David miei desideri: dopo la mia scomparsa lui avrebbe dovuto farsi forza e andare avanti con l’atteggiamento e il coraggio che da sempre possiede, quello che lo ha reso il grande marito e padre quale è. So che tutto questo è molto duro per lui. Dalla mia scomparsa in avanti, David sarà il solo a dover prendere le decisioni giuste per la famiglia. Ma non deve rimanere solo, deve trovare una donna attenta e compassionevole, deve farlo in tempo per contribuire a migliorare la vita dei ragazzi”.

Nella sua lettera Brenda Schmitz ha espresso 3 desideri:

  • un massaggio per la fidanzata di David, Jayne Abraham: nella sua missiva la mamma defunta ha sottolineato che, avendo questa donna accettato di prendersi cura di 4 ometti e di David, merita certamente tante coccole;
  • un viaggio magico per tutta la famiglia per poter creare dei nuovi ricordi da custodire nel cuore per tutta la vita;
  • un riconoscimento per l’équipe di medici e infermieri che si è presa cura di lei al Mercy Medical Center.

 

Grazie al contributo dei loro sponsor, la stazione radiofonica ha di fatto regalato alla nuova famiglia una vacanza di 4 giorni a Disney World; alla neo compagna di David invece spetta qualche giorno di relax in una spa.

 

 

Il fantasma di Brenda Schmitz: i segnali della sua presenza.

Stupito ed attonito per quanto stava accadendo, David ha versato lacrime di gioia e commozione, ma soprattutto ha pianto per la sua amata Brenda che, ad un certo punto della sua lettera, ha chiesto al marito di parlare con lei perché lei sarebbe sempre stata lì pronta ad ascoltarlo.
Questa in realtà è una dolcissima richiesta di non essere mai dimenticata, un ricordo che David ha voluto mantenere vivo attraverso due aneddoti.

 

All’inizio della frequentazione tra David e Jayne, quest’ultima rimase colpita da una fotografia appesa nella camera del piccolo Max, l’immagine ritraeva un enorme arcobaleno doppio. L’uomo le spiegò che la canzone di Brenda e Max era “Over the rainbow”, madre e figlio la cantavano insieme, sempre.

“Brenda è morta alle 7:07 del mattino, non pioveva da 5 settimane di fila e, di punto in bianco, è apparso un doppio arcobaleno, più luminoso che mai, si è allungato attraverso il cielo per miglia. Il meteorologo locale ha detto che l’arcobaleno era un’anomalia poiché non aveva piovuto. Io sapevo che era Brenda”.

Dopo aver ascoltato questa incredibile storia, Jayne ha mostrato a David la foto del doppio arcobaleno che da anni custodiva nel suo cellulare. Per l’uomo quello fu un chiaro segno dell’approvazione di Brenda.

 

Il secondo racconto riguarda l’amore e la passione che Brenda Schmitz aveva per i gabbiani, il loro volo è stato l’accento su un momento importante della vita di David: qualche mese prima di ricevere la lettera della moglie, una mattina il piccolo Max ha domandato alla nuova compagna di David di rimanergli vicino e fedele per sempre, le ha chiesto:

“Puoi essere tu la mia nuova mamma?”.

E proprio nel momento in cui Max chiedeva amore, sulla testa della nuova famiglia volteggiava un grandissimo gabbiano.

“Tutte e due le volte, sono certo che Brenda era presente e ci guardava” ha detto con convinzione David.

 


 

Articolo aggiornato al 2 Novembre 2021.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici