Seguici:

Salviettine per bambini attenzione: ecco quelle “pericolose”

Non tutti i genitori conoscono i danni che le salviettine per bambini possono causare alla pelle delicata di un bambino, è importante quindi fare attenzione

di Maria Corbisiero

18 Gennaio 2014

In un quotidiano elenco di prodotti per l’igiene personale, in particolar modo quelli utili alla pulizia della pelle delicata dei bambini, non mancano mai le salviettine umidificate. Pratiche e comode, soprattutto fuori casa, le salviettine per bambini rappresentano una valida alternativa all’acqua e sapone, sia per quanto concerne la pulizia di mani e viso sia per il cambio del pannolino.

 

Nonostante ciò, non mancano i genitori che si interrogano sull’utilizzo frequente, una domanda che trova risposta nello studio realizzato dai dottori Mary Wu Chang e Radhika Nakrani, pubblicato nel gennaio 2014 su Pediatrics, rivista ufficiale dell’Accademia Americana di Pediatria.

 

Salviettine per bambini attenzione: ecco quelle “pericolose”

Salviettine per bambini attenzione: ecco quelle “pericolose”.
Foto diritto d’autore: taknote© 123RF.com – ID Immagine: 89436857 con licenza d’uso.

Salviettine per bambini attenzione: ecco quelle “pericolose”.

 

Intervistata dall’emittente NBC, la dottoressa Chang, professore associato di dermatologia e pediatria presso l’University of Connecticut School of Medicine, sostiene che l’uso delle salviettine per bambini può sviluppare in alcuni soggetti: prurito, pelle a squame ed eruzioni cutanee come quella mostrata nella foto sottostante.
Una reazione allergica che, come spiega la dottoressa stessa, viene spesso associata, e di conseguenza curata, come una diversa condizione medica, ossia psoriasi, eczema o impetigine.

 

 

Lo studio di cui sopra riferisce che nell’arco di 22 mesi sono giunti presso l’UConn Health Center (University of Connecticut Health Center), centro medico ove opera la Dott.ssa Chang, 6 bambini che mostravano strane eruzioni cutanee.
La prima, una bambina di 8 anni, aveva dei chiari segni intorno alla bocca e sulle natiche. Inizialmente curata con antibiotici e steroidi, e pur mostrando alcuni miglioramenti, l’eruzione ricompariva. Insospettita da ciò, la dottoressa ha cercato di approfondire la storia clinica della piccola, ipotizzando una reazione allergica.

“Quello che mi ha fatto pensare alle salviettine per bambini era la presenza dell’eruzione su specifiche parti del corpo, viso e natiche. Così ho chiesto alla madre quale prodotto stesse usando per pulirla”.

La madre le indicò proprio le salviettine per bambini.

 

Ricordatasi di una recente relazione che metteva in evidenza l’allergia di un uomo belga al conservante chimico methylisothiazolinone, la dottoressa Chang decise di sottoporre la piccola ad un test allergico per quello specifico agente.
Il Methylisothiazolinone, noto con la sigla di MIT o IM, è un potente conservante biocida, spesso utilizzato nei prodotti per la cura personale.
Il test risultò positivo. La madre della piccola fu così invitata a diminuire l’uso delle salviettine, limitazione che determinò la scomparsa dell’eruzione cutanea.

 

Salviettine per bambini: si possono utilizzare

Salviettine per bambini: si possono utilizzare?
Foto diritto d’autore: comzeal© 123RF.com – ID Immagine: 88635520 con licenza d’uso.

È giusto usare le salviettine per bambini?

 

Secondo quanto dichiarato dalla Dott.ssa Chang, non bisogna demonizzare l’utilizzo delle salviettine per bambini ma sarà sufficiente limitarne semplicemente l’uso:

“Sono così convenienti. Ho tre figli, quindi so quanto sia difficile effettuare un cambio, soprattutto quando sei in viaggio. Tuttavia, quando sei a casa, sarebbe meglio utilizzare un detergente delicato e acqua. In questo modo si minimizza l’esposizione”.

Anche il dottor Robin Gehris, professore associato di dermatologia clinica e direttore di chirurgia dermatologica pediatrica presso l’University of Pittsburgh Medical Center, si è dichiarato contrario al frequente uso delle salviettine per bambini.
Gehris afferma che la sua intolleranza a questo specifico prodotto sia dovuta all’elevata quantità di MI contenuta nelle salviettine attualmente in commercio e mostra preoccupazione verso una possibile, e sempre più crescente, sensibilità a questo conservante.

“Penso che questo sia un problema molto importante – ha dichiarato alla NBC– Ma quando dici ad un paziente che non dovrebbe usare salviette umidificate ti guarda come se avessi due teste. È difficile per la gente pensare che qualcosa che viene definito ipoallergenico possa essere la principale causa di allergia”.

Salviettine per bambini: cosa fare?

 

Non ci vuole sicuramente un esperto per affermare che le salviettine, seppur pratiche e igieniche, vanno usate con moderazione e raziocinio, prediligendone l’uso fuori casa ed abolendolo tra le mura domestiche, luogo ove è più facile reperire acqua, sapone e un asciugamano pulito.
Se proprio non possiamo farne a meno, si potrebbe optare per l’home made, ossia le salviettine umidificate fatte in casa con ingredienti naturali. Vita da mamma vi offre la sua personale ricetta.

Salviettine umidificate fatte in casa: video ricetta
 


 

Articolo aggiornato al 5 Luglio 2021



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici