Seguici:

Sgozza i 2 Figli Piccoli e poi Tenta il Suicidio

Omicidio tra le mura domestiche. Sgozza i 2 Figli Piccoli e poi Tenta il Suicidio

di Alessandra Albanese

12 Febbraio 2014

Sgozza i 2 Figli Piccoli e poi Tenta il Suicidio

Giussano. Nella quieta Brianza ieri si è consumata una tragedia familiare dai contorni raccapriccianti.

Michele Graziano, 32 anni, cassiere presso l’ipermercato Esselunga era in casa sua, un appartamento a Paina, frazione di Giussano in via IV novembre, da solo con i due figli, avuti da due donne differenti: una bambina di 8 anni e un maschietto di due.

In un momento di follia Michele ha sgozzato i due figli e ha tentato di togliersi la vita.

Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine l’uomo si sarebbe avventato sui bimbi e subito dopo, resosi forse conto dell’insano gesto, avrebbe chiamato il fratello.

Il fratello è subito accorso nell’appartamento, ma era troppo tardi. Adesso Michele è ricoverato all’Ospedale San Gerardo di Monza

Lui stesso ha raccontato poi che Michele aveva già in passato tentato di suicidarsi e adesso versava in un periodo oscuro, in preda ad una forte depressione. La casa teatro della tragedia era in un totale caos, a causa del trasloco in corso, e mancava anche la corrente elettrica.

Purtroppo all’arrivo del fratello di Michele i due bambini erano già deceduti, soltanto Michele è stato soccorso e trasportato in ospedale. Al momento le sue condizioni sono stabili, ma è piantonato con l’accusa di duplice omicidio.

Al momento gli inquirenti con a capo il procuratore di Monza Corrado Carnevali stanno interrogando la seconda moglie, che non era in casa la sera dell’omicidio.



Iscriviti alla newsletter
Riceverai preziosi consigli e informazioni sugli ultimi contenuti, iscriviti alla nostra newsletter:

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e di accettare le condizioni.

Seguici