Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

L’Europa dà 25Mila Euro di Incentivo alle Coppie che si Sposano nel 2015

Ecco la "buona" notizia condivisa sul web per chi si sposa

Maria Corbisiero

di Maria Corbisiero

18 Giugno 2014

 

incentivi europei matrimonio

Tra le tante notizie che circolano sul web, spesso condivise dai miei contatti facebook, ce n’è una in particolare che ieri ha attirato la mia attenzione.

Si tratta di un incentivo europeo di 25.000 euro versato alle coppie che decideranno di sposarsi entro il 2015.

Una notizia che, come si dice in questi casi, capita a proposito essendo questo il periodo scelto da molti per tali celebrazioni, nonostante le attuali condizioni metereologiche non siano delle migliori e a tutto fanno pensare fuorché all’estate.

Come dicevo, il post condiviso tra le miei amicizie facebook mi ha incuriosita al punto tale da tentare di risalire alla fonte per accertarmi della veridicità della cosa.

È emerso che l’originale è stato pubblicato su un sito satirico più volte menzionato nei nostri articoli.

Leggi anche Sigarette: nel 2015 Saranno Vietate in Italia

Facendo leva sul “bisogno” economico di molti, costretti a diversi sacrifici e rinunce a causa della crisi che ancora oggi non accenna a diminuire, la notizia pubblicata dal “Corriere del Mattino” (oggi rinominato Agenzia Di Stampa ASA – ndr) è divenuta in poco tempo virale, ripresa poi su altri siti e blog.

Ecco quanto asseriva la redazione in data 1° aprile 2014:

E’ stato approvato dalla Comunità Europea il primo Piano per le politiche familiari che ha delineato una serie di azioni ed interventi da attuarsi all’interno dei piani e programmi regionali e locali dei paesi membri per la famiglia, secondo le risorse disponibili. Fra le misure previste dal Piano anche un incentivo di 25 mila € per tutte le coppie che decideranno di convogliare a nozze entro la fine dell’anno 2015 a norma dell’articolo 5 del D.L. 201/2014 (c.d. Salva famiglia). Secondo i dati Istat europei negli ultimi due anni le nozze hanno subito un calo pari a 6.013.613 celebrazioni in meno. Due anni fa sono state celebrati 13.230.613 matrimoni, l’anno successivo poco più di 7.217.000, pari a 3,6 nozze ogni mille abitanti. Secondo il rapporto Istat “Il matrimonio in Europa”, con dati riferiti al 2013, ci si sposa meno e più tardi perché si rimane in famiglia più a lungo: i giovani hanno difficoltà a trovare il lavoro e la casa e quando si decidono a compiere il grande passo hanno già in media 35 anni, almeno dieci in più rispetto all’età delle nozze dei propri genitori.

LE MODALITA’ PER RICEVERE L’INCENTIVO COMUNITARIO

Per ricevere i 25 mila Euro previsti dalla Comunità Europea, sarà sufficiente presentare i documenti che attestano che la data delle nozze è stata fissata entro la fine del 2015 (prenotazione sala ricevimenti, prenotazione al Comune per la celebrazione ed eventualmente quella relativa al rito religioso; sono escluse le nozze islamiche celebrate presso le moschee, in quanto non rientrano nei canoni e folklore dell’Europa) presso lo Sportello Unico Europeo (SUE), presente a Bruxelles”.

Il primo campanello d’allarme che ci consente di catalogare questa notizia, in modo quasi automatico, come fake è, come detto prima, la fonte stessa: il sito satirico Corriere del Mattino che, in calce ad ogni pagina del sito, riporta la dicituraGiornale del Corriere è un sito satirico e dunque alcuni articoli contenuti in esso sono inventati. La redazione non vuole offendere nessuno. Se qualcuno dovesse ritenersi offeso dai contenuti di uno o più articoli è pregato di mandare un’email al seguente indirizzo: giornalecorriere@live.it.

In secondo luogo la data di pubblicazione, il 1° di aprile, giorno dedicato agli scherzi, il così detto pesce d’aprile.

Terzo ed ultimo punto, ma non meno importante e significativo, non esiste alcun Sportello Unico Europeo: la sigla SUE citata nel testo originale indica in realtà lo Sportello Unico per l’Edilizia.

Ora, futuri sposi, siete ancora disposti a fare domanda per ottenere l’incentivo di 25mila euro?

Leggi anche

Seguici