Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Questa Donna ha un Ruolo Chiave nelle Indagini sull’Assassino di Yara Gambirasio: Ecco Perché [Video]

Questa è la donna che ha portato al presunto assassino di Yara

Federica Federico

di Federica Federico

23 Giugno 2014

Yara omicidio

La donna che vedete nella foto qui sopra è la  madre di Massimo Giuseppe Bossetti, presunto il suo ruolo è stato determinante nelle indagini investigative.

 

Il TgCom24 oggi, con un video che ricostruisce il ruolo indiretto ma decisivo della donna, chiarisce i retroscena del fermo del presunto assassino di Yara Gambirasio.

 

La magistrale ricostruzione giornalistica è operata dall’inviato di News Mediaset Enrico Fedocci sulla base di indiscrezioni raccolte sul capo.

 

Ecco perché gli inquirenti hanno fermato Massimo Giuseppe Bossetti con la convinzione che fosse proprio lui Ignoto1

 

Dopo il test del DNA sulla signora Ester, la donna nella foto, era palese ed inequivocabile che ad uno dei suoi due figli maschi appartenesse il sangue rinvenuto in piccolissime tracce sui vestiti della piccola Yara;

il genetista però aveva attribuito le tracce ematiche ad un uomo tra i 40 e i 50 anni, Massimo Giuseppe ne ha 44, il fratello 39 e perciò (nelle more del DNA effettuato su di loro) entrambi erano sospettabili.

Come hanno fatto gli inquirenti a capire che Ignoto 1 era Massimo e non suo fratello prima ancora di effettuare fermo e test del DNA?

 

Stando alla ricostruzione di Enrico Fedocci gli inquirenti avrebbero posto sotto intercettazione i telefoni di Ester e dei suoi familiari, lo avrebbero fatto subito dopo la conferma del DNA che, appunto, individuava nella donna la madre certa di Ignoto 1;

gli stessi inquirenti avrebbero provocato Ester facendole capire che la verità sulla sua relazione con Giuseppe Guerinoni era nota;

la donna, avvertendo la pressione degli inquirenti, avrebbe contattato telefonicamente il figlio e da una loro conversazione telefonica (il cui contenuto non è ancora noto) emergerebbe con chiarezza che Massimo Giuseppe Bossetti sapeva di essere figlio di Guerinoni, quindi figlio illegittimo. Inoltre una specifica reazione di Bossetti avrebbe indotto gli inquirenti ad intervenire prontamente.

 

Il DNA ha poi confermato che le tracce ematiche sugli indumenti della vittima corrispondono pienamente a quelle del fermato, Massimo Giuseppe Bossetti che intanto, però, non ha ancora confermato il suo coinvolgimento nella vicenda, continuando, al contrario, a dichiararsi innocente.

Fonte della notizia e delle foto TgCom24  (Clicca qui per vedere il video)

Leggi anche

Seguici