Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Il Mistero del Taglio di Capelli di Ronaldo: ai Mondiali con un Segreto Bellissimo nel Cuore

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

25 Giugno 2014

Avete visto il taglio di capelli di Cristiano Ronaldo nella partita che il Portogallo ha giocato contro il Ghana pareggiando 2-2?

Sembrerebbe che CR7, la sigla del vincitore del Pallone d’Oro, non sia un’ennesima stravaganza da Vip, bensì un tributo: la cicatrice di un bambino di nome Erik Ortiz Cruz.

Il gossip non confermato proverrebbe dal tabloid inglese The independent , ma potrebbe avere un fondamento di verità.

Il campione infatti è stato molto colpito dalla storia di questo piccolo.

Erik è un bimbo spagnolo di 10 mesi, affetto da una grave forma displasia corticale (patologia tumorale della corteccia cerebrale) che gli provoca anche 30 attacchi epilettici al giorno.

Nel marzo scorso il campione era venuto a sapere della storia di Erik, e di come i genitori, sconvolti da questa tragedia avessero la necessità di racimolare una ingente somma per potere operare il piccolo con un delicato intervento al cervello.

La famiglia abita in un paese poco distante da Toledo, Villaluenga de la Sagra, e aveva organizzato una colletta per pagare l’operazione.

Ci volevano tanti soldi, più di 60 mila euro, e indirizzarono al campione una richiesta particolare: donare loro la sua divisa del Real Madrid (maglietta e scarpette) da mettere all’asta e riuscire a coprire il costo dell’intervento.

Ronaldo si commosse a sentire la storia, e si offrì di pagare l’operazione del bambino.

Adesso dunque il popolo della rete si è scatenato a vederlo a questi mondiali con questa nuova “acconciatura” e le voci poco ufficiali avvalorate dal tabloid hanno già dato adito a un fiume di commenti (vedi la risposta di un utente di twitter alla storia)

Taglio di capelli e partite a parte, il gesto di Ronaldo merita senz’altro una vittoria, ma tutti speriamo che a vincere non sia il Portogallo (non potendo neanche più tifare per la nostra Italia), bensì il piccolo Erik Ortiz Cruz.

E ben vengano tanti e tanti altri tagli bizzarri, se sono forieri di così belle azioni.

Leggi anche

Seguici