Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Baby Sitter 18Enne Abusa di un Bambino: Il Padre lo Scopre ed Ecco come va a Finire

Abusava del bambino che aveva in custodia. Ma il padre lo ha infine scoperto

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

21 Luglio 2014

abuso minore

Lo scorso venerdì una telefonata al 911 (il nostro 113) ha avuto questo contenuto:

“Ho trovato un uomo a molestare mio figlio e l’ho pestato a sangue, adesso potete prenderlo ufficiale”.

Dopo queste parole allarmanti una squadra mobile di polizia si è recata nell’appartamento segnalato a Daytona Beach, in Florida, e ha trovato Raymond Frolander, un ragazzo di 18 anni, in stato di incoscienza, e come la telefonata preannunciava, in una pozza di sangue.

A conciarlo così un uomo di 35 anni, che ha denunciato il ragazzo per averlo colto in flagranza mentre abusava del proprio figlio 11enne.

 

Alla domanda del 911 se avesse usato armi per colpire il ragazzo, l’uomo ha risposto:

“Le mie mani e i miei piedi, lui è bello lì steso sul pavimento del salotto di casa, avrà anche bisogno di un’ambulanza, mandatela”.

Raymond Frolander, l’abusatore, è stato poi soccorso per le percosse ricevute.

L’uomo colpevole del pestaggio, la cui identità non è stata rivelata, ha poi raccontato l’accaduto.

Il ragazzo, Raymond, era un ragazzo stimato, un vicino di casa che si occupava da oltre 3 anni del figlio dell’uomo.

Venerdì però, al suo rientro, si è visto davanti agli occhi una scena imbarazzante:

“L’ho trovato con i pantaloni abbassati, non c’era bisogno di dire altro, ho fatto quello che andava fatto, non l’ho ucciso” racconta il papà.

L’uomo era infatti rientrato a casa quando ha sentito uno strano rumore provenire dalla stanza da letto

Ha aperto la porta è ha visto Raymond nell’atto di compiere un abuso sessuale ai danni del proprio figlio 11enne.

Il ragazzino è stato poi interrogato dagli investigatori, e ha raccontato che lui e Raymond stavano giocando ai videogiochi, quando ad un certo punto Raymond si è abbassato i pantaloni.

E non era la prima volta: dalle ricostruzioni è emerso infatti che gli abusi si perpetravano già da oltre tre anni, ovvero da quando la vittima ne aveva 8.

Raymond, che era tra l’altro vicino di casa, lo avrebbe minacciato di non dire niente.

L’uomo autore del pestaggio si è difeso dicendo che ha fatto quello che ogni padre avrebbe fatto, se avesse assistito ad una scena simile, e al momento non sembra accusato di alcun reato.

Raymond Frolander, dopo essere stato trasferito al Halifax Heath Medical Center ha confessato gli abusi.

Fonte: Daily Mail

Leggi anche

Seguici