Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Pubertà precoce, menarca

Federica Federico

di Federica Federico

12 Giugno 2010

Le bambine tendono ad uno sviluppo puberale sempre più “precoce”.
Oggi si diventa signorine molto prima di un tempo, infatti il menarca compare tra i 12,5 e i 13 anni.
Ma già fra i 10,5 e gli 11 anni si percepiscono i primi indicatori della pubertà: peluria, crescita del seno e  aumento della altezza.

Sebbene noi, nel linguaggio parlato, definiamo precoce lo sviluppo delle nostre figlie, in pediatria si parla di pubertà precoce solo se i cambiamenti descritti investono il fisico delle nostre “bimbe” prima del compimento degli 8 anni.

Recentemente è stato condotto uno studio sui fattori alimentari probabilmente capaci di infuenzare la puberta’ precoce. L’indagine è stata condotta dai ricercatori dell’università di Bristol (Gb) e pubblicata sulla rivista ‘Public Health Nutrition’.

Gli studiosi inglesi hanno concluso che: il consumo di grandi quantità di carne aumenta il rischio di pubertà precoce per le bambine.
Avrebbero condotto l’indagine su oltre tremila bambine di 12 anni: esaminando le loro abitudini alimentari e mettendo a confronto le loro diverse diete, hanno rilevato che lo sviluppo è  arrivato prima per quelle di loro che usano consumare molta carne. In questo modo è apparso con evidenza il collegamento fra consumo abbondante di carne e pubertà precoce.
La ricerca sottolinea che quando l’abitudine all’ampio consumo di carne è radicata già a sette anni d’età le bimbe, così alimentate,  avranno il 75% di possibilità in più di avere la prima mestruazione entro i 12 anni di età; diversamente il primo ciclo non precede il compimento del 12esimo anno per quelle bambine che abitualmente preferiscono altri alimenti.

Come si spiegherebbe questo rapporto tra il consumo di carne e la pubertà? “La carne è ricca di zinco e di ferro – spiega l’autore principale della ricerca, Imogen Rogers – tutte sostanze che l’organismo interpreta come ‘aiuti’ per la gravidanza. E questo potrebbe spiegare come mai un alto consumo di questa pietanza può portare alla pubertà precoce“.

Leggi anche

Seguici