Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Viaggi in Auto con i Bambini Piccoli: 10 Consigli Pratici

Baby on board: 10 cose da ricordare

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

01 Ottobre 2014

bambini-in-auto

Ricordo ancora e bene quel viaggio in auto che feci una decina di anni fa quando mi venne la brillante idea di raggiungere il mio compagno in auto da Catania a Napoli.

Ero sola, e mio figlio aveva si e no 18 mesi, e farsi la Reggio-Salerno con lui non prometteva un viaggio rilassante.

Decisi di partire ad un orario medio, in modo che avrei inframezzato il tragitto con una sosta in coincidenza del pranzo.

Ma dovevo anche pensare a come far passare il tempo a questo bambino mentre io guidavo.

Fu un’impresa, arrivammo dopo un tempo che a me sembrò interminabile (e in termini pratici lo fu, chi conosce la Reggio-Salerno sa di cosa parlo), ma tutto sommato, a parte il pilota stremato, il co-pilota non soffrì particolarmente né il viaggio né la noia.

Da allora ho imparato che quando in macchina ci sono dei bambini l’abitacolo non è più lo stesso, che se già per strada bisogna avere occhi come un camaleonte, con un bambino ce ne vogliono di più, e che l’attenzione, e la prudenza devono essere moltiplicate all’ennesima potenza.

Ecco allora qualche consiglio per chi guida con un bimbo al seguito:

  • La velocità

Anche se credete di avere pieno possesso della strada, non superate mai i limiti di velocità. In autostrada, ma anche nei centri abitati la velocità fa la differenza tra un incidente banale e uno serio.

  • La distanza

La distanza di sicurezza è un altro parametro da rispettare tassativamente, soprattutto se dietro c’è un piccolo seduto su un seggiolino che con una frenata improvvisa potrebbe schizzare per primo (l’immagine è cruda, ma purtroppo reale)

  • Le chiusure

Ricordate sempre di bloccare gli sportelli dall’interno, così che anche i piccoli che siedono nei sedili posteriori non possano aprire lo sportello durante i tragitti.

  • Il seggiolino

Dal 1° aprile 2010 (art. 172 CdS) la normativa italiana prevede che tutti i bambini fino a 12 anni o con statura inferiore ai 150 cm, devono obbligatoriamente viaggiare seduti su seggiolini auto muniti di etichetta ECE versione 44.03 o 04.

E’ importante seguire le direttive, che mirano a garantire quanta maggiore sicurezza in strada possibile, soprattutto ai più piccoli.

trasporto_bimbi

  • Strade e autostrade

Se potete scegliere preferite sempre le autostrade alle strade, che sono meno accidentate, in genere meno frequentate e senz’altro più scorrevoli.

  • Autoradio

E’ una regola che anche senza bambini al seguito dovrebbe essere rispettata: l’automobile non è fatta per essere discoteca ambulante, e la radio dovrebbe essere tenuta a basso volume, soprattutto se viaggiate con i vostri figli, che potrebbero infastidirsi, e che invece potrebbe conciliare sonno e calme se tenuta come sottofondo.

  • Giochini e distrazioni

Se non volete che il tragitto da fare diventi uno strazio per voi e i bambini, soprattutto se neonati, tenete a portata di mano un giochino che possa distrarre il piccolo dal viaggio e dal voler essere preso in braccio mentre siete alla guida.

Bambini-in-auto

  • Controlli all’autovettura

Che sia un weekend o un viaggio on the road, o semplicemente uno spostamento in città, ricordate che l’auto esige manutenzione. Acqua, olio, pressione delle ruote, sono controlli da fare regolarmente, per evitare che restiate in panne con un neonato al seguito.

  • Partenze intelligenti

Oramai lo abbiamo imparato quasi tutti, i giorni da bollino rosso e nero, con un bimbo in auto sono da evitare come la peste.

Se avete intenzione di intraprendere un viaggio in auto con vostro figlio piccolo pensate di partire in giorni non affollati, ad orari strategici, per evitare lunghe code non solo ai caselli ma anche sulle autostrade, soprattutto quelle maggiormente battute nei periodi di vacanza.

  • Tappe

Se il viaggio prevede molte ore in strada programmate più tappe, anche se il tempo di percorrenza aumenterà.

Un cambio di pannolini, la pappa, una fermata per andare in bagno, e anche per spezzare la monotonia della strada, sono tutti piccoli accorgimenti che possono fare la differenza in un viaggio.

 

E dopo avervi elencato tutti questi consigli, a noi non resta che augurarvi buon viaggio ovunque andrete, fosse anche dalla suocera a pranzo domenica prossima!

Leggi anche

Seguici