Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Charles Manson: a 80 anni si Sposa in Carcere

Alla follia non c'è mai fine.

Gioela Saga

di Gioela Saga

20 Novembre 2014

Charles Manson si sposa in carcere

Molti ricorderanno una tragica storia fine anni ’60, una storia stile Arancia Meccanica che ancora fa rabbrividire.

La vicenda è legata ad una comunità particolare, chiamata “The familiy”, la famiglia, e guidata da un capo carismatico: Charles Manson.

Questa famiglia altro non era che una sorta di setta, ispirata da principi di odio nei confronti delle classi benestanti, principalmente simboleggiati, nel loro immaginario collettivo, dalle ville di Bel Air, il ricco quartiere di Los Angeles.

La sera del 9 agosto 1969, nella villa di Cielo Drive di proprietà del regista Roman Polanski, che non era presente, si teneva una festa quando un commando di 4 persone Charles “Tex” Watson, Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Linda Kasabian, membri della setta di Manson, fece irruzione uccidendo Sharon Tate, la compagna di Polanski, una giovane e bella attrice, e altre quattro persone. Furono massacrati a bastonate, coltellate e colpi di armi da fuoco.

Ad aggiungere efferatezza al delitto, il fatto che la Tate fosse allora incinta di otto mesi: le fu messa una corda intorno al collo e legata al collo di un’altra vittima, furono sferrate 5 pugnalate e poi altre 12 dopo che era già morta…

Una pazzia senza confini, un massacro orrendo e inquietante come altri, in altre ville vicine, dove non finivano mai di uccidere e seviziare, persino bere il sangue delle vittime.

La colonna sonora di questi orrendi delitti sarà Helter Skelter, un brano dei Beatles che anticipava moltissimo le atmosfere heavy metal e hard rock che ancora dovevano arrivare. Manson, cantautore e musicista, disse di trarre ispirazione da questa musica psichedelica che inneggiava al caos e la setta firmava i delitti proprio con la scritta “a sangue” Helter Skelter, un’espressione inglese che indica i grandi scivoli di forma elicoidale dei luna park.

Manson veniva da Cincinnati e aveva costituito la sua family vicino a Los Angeles, in un antico set di film western tra le montagne. Una comunità hippy ma molto particolare, segnata dalla personalità disturbata di Manson che aveva un forte ascendente su questi ragazzi tutti molto giovani, con personalità instabili e sballati continuamente da droghe. Il sogno farneticante di Manson esalta i ragazzi fino a contagiarli in questa serie di delitti con motivazioni politicanti e razziste ai confini della realtà.

Classe 1932, una mamma alcolizzata che lo vende per una pinta di birra a 16 anni, una vita di espedienti e di truffe, furti, violenze, dal 1969 Manson è rinchiuso nel carcere californiano di Corcoran per scontare l’ergastolo. Ha chiesto più volte la libertà vigilata ma gli è stata sempre negata.

L’incredibile storia surreale di Charlie non finisce qua, il suo ascendente al limite dell’occulto continua a mietere vittime.

Charles manson si sposa in carcere

Il mostro di Beverly Hills, 80 anni, si sposerà con una ragazza di 26 anni che da anni lo va a trovare in prigione e che gestisce un sito web per supportare la sua libertà!

Manson sposerà Afton Elaine Burton che si è trasferita 9 anni fa a Corcoran per rimanergli vicino. Già l’anno scorso la ragazza aveva annunciato il suo matrimonio, poi smentito da Manson.

Pare che la licenza porti la data del 7 novembre e dunque, per legge, avrà tempo 90 giorni per convolare a nozze anche se non è ancora nota la data ufficiale.

Ogni commento è superfluo…

Fonti: Ansa, Deejay

 

 

Leggi anche

Seguici