Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Alfonso Signorini, Oltre la Malattia c’è di Più: Deve Curarsi per Tutta la Vita ma …

Alfonso Signorini la malattia ... quando la vita, inaspettatamente e senza preavviso, cambia e cambia anche il cuore!

admin

di Redazione VitaDaMamma

25 Novembre 2014

 

alfonso signorini Malattia

Alfonso Signorini è fuori pericolo ma, a causa della malattia che lo ha colpito nel 2011 stravolgendo completamente la sua esistenza, dovrà avere cura della propria salute per tutta la vita.

Il direttore di Chi è tornato in televisione, lo ha fatto con un annuncio choc che ha lasciato il pubblico commosso e che continua ad interessare e preoccupare gli affezionati fan di Signorini:

Alfonso, nel 2011, si è ammalato di leucemia ed ha combattuto la sua battaglia per la vita.

Signorini ha vinto ed è tornato!

Oggi concede così, rinnovato nel cuore e nell’animo, all’affetto dei suoi ammiratori!

Alfonso Signorini si è nuovamente raccontato in uno dei salotti televisivi più famosi del momento: ha risposto alle domande amichevoli e cordiali di Barbara d’Urso a Domenica Live.

Barbara d’Urso a Domenica Live

Quando la malattia si è manifestata, stravolgendo tutto, Signorini viveva un momento di vera gloria professionale: dirigeva due giornali e in tv conduceva ben tre programmi di intrattenimento. 

La leucemia, questa è la malattia diagnosticata al direttore di Chi, ha preteso che tutto si fermasse nella vita di Alfonso Signorini, ha preteso che il piede della passione giornalistica e televisiva lasciasse l’acceleratore e ha imposto un cambio di vita, una svolta nel rispetto del corpo.

“Sono molto cambiato e per fortuna sono fuori pericolo”,

“Mi è costato tantissimo scrivere della malattia nel libro, l’ho confinata in poche righe. Grazie al cielo sono fuori pericolo anche se dovrò curarmi per il resto della mia vita. Sono stato un uomo fortunato: non ho avuto bisogno di trapianti e ho reagito molto bene alle cure”,

con queste parole lo stesso Signorini sintetizza l’importanza della sua malattia, la paura e il peso che hanno avuto nella guarigione il cambiamento professionale e le rinunce fatte.

Mente combatteva contro la malattia Alfonso ha dovuto combattere anche contro il dolore della più importante e grande perdita mai affrontata: nello stesso periodo ha perso, infatti, l’adorata mamma. 

Dall’amica Barbara d’Urso Signorini ripercorre il dolore ma anche la gioia di una battaglia vinta, la più importante battaglia quella per la vita.

Colpiscono alcune frasi importanti pronunciate da Signorini:

“Adesso arrivo a ringraziare la mia malattia perché mi ha consentito di vedere la vita con occhi diversi, ora passo il mio tempo solo con le persone a cui tengo veramente. Non è giusto crogiolarsi neppure nel male. Quello che voglio e chiedo alle persone che stanno vivendo la malattia è di non accettare di essere guardati con pietismo perché la compassione fa peggio delle piastrine impazzite. Quello che ho imparato è che la vita è troppo bella per perderci dietro scemenze e persone che non ci meritano”.

Dal dolore a volte si esce come rigenerati, fortificati, impreziositi … il dolore, e spesso anche quello altrui, è capace di insegnarci che la vita ha valori intrinsechi più forti della paura più preziosi di ogni bene materiale, valori intimi, intangibili ed inafferrabili.

 

Leggi anche

Seguici