Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Giardinaggio Fai da Te, qui 10 Consigli Geniali

Consigli utili e trucchi semplici per un bel giardino rigoglioso

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

10 Aprile 2015

Questo video di oggi è dedicato a tutte le mamme che non hanno il pollice verde, ma tanta voglia di creare un piccolo giardino in casa. Serve, cioè, per fare un buon giardinaggio fai da te, anche con pochi materiali, persino di riciclo.

La cura delle piante infatti prevede senz’altro un po’ di competenza in fatto di “gardening”, ma anche una buona dose di volontà e pazienza, cosa che non tutte (come la sottoscritta) hanno.

 

Perché una pianta ha bisogno di impegno e attenzione, e guardando questo video si potranno scoprire tanti piccoli trucchetti per poter dedicarsi al nostro giardino senza eccessivo sforzo.

 

giardinaggio fai da te piante

Guardate, e leggete questi 10 consigli su come fare giardinaggio fai da te e far crescere le nostre piante:

 

1. Prendete un bastone ed un metro.

Con un pennarello indelebile segnate i punti nei quali poi dovrete piantare i semi nel terreno, così da rendere facile la semina, lasciando il giusto spazio tra l’uno e l’altro.

2.  Per identificare le piante usate un ritaglio di un barattolo di yogurt e scriveteci sopra il nome, così da riconoscere immediatamente una pianta dall’altra (andranno bene anche dei frammenti di mattonella rotta).

In alternativa, per un look più naturale potete poggiare accanto alle piante una pietra ben piatta con su scritto il nome con un pennarello.

3. Per coprire le piante da eventuali gelate o grandinate utilizzate i classici vasi di terracotta, ma capovolti al contrario: saranno degli ottimi “ombrelli” per il vostro giardino e scamperanno alla furia della natura (non dimenticate di rimuovere il vaso al mattino, così da consentire alle foglie di prendere il sole e eseguire la fotosintesi clorofilliana).

4.  Se nel vostro giardino non utilizzate fertilizzanti chimici potrebbe essere infestato da parassiti e insetti: in questo caso pulite rami e foglie manualmente, è un lavoro ingrato, ma le piante ringrazieranno (in alternativa utilizzate un getto d’acqua corrente, ma in tal modo il consumo di acqua sarà maggiore che la pulitura manuale).

Per la pulizia da insetti e afidi, se non volete farlo a mani nude, usate il nastro adesivo: avvolgete del nastro alla mano, in modo che il lato adesivo risulti all’esterno. Poi passatelo sulle foglie, così da lasciare queste ultime pulite, e gli insetti attaccati alla mano.

5.  Generalmente in un giardino non tutti i frutti ricevono la quantità d’acqua necessaria per la crescita: questo può danneggiarne qualcuno.

In questo caso potete utilizzare una bottiglia di plastica tagliata sul fondo e lasciata nel terreno dalla parte del collo, con il tappo bucherellato in modo che l’acqua esca lentamente, così da mantenere sempre il terreno umido e la pianta in salute.

gardening acqua

6.  Per risparmiare acqua potete innaffiare le piante usando quella nella quale bollite le verdure, o quella di cottura in generale (avendo cura di non farlo con quella di cottura della carne, che contiene sostanze poco adatte all’annaffiatura delle piante).

7.  Alcuni semi come quelli dei piselli sono più difficili da far germogliare: un trucco per migliorare la resa della pianta è lasciarli per una notte a mollo in acqua quando si apre la busta con i semi, prima di piantarli; questo aiuterà a far iniziare la germinazione.

8.  Inoltre questi stessi, sono difficili da far crescere perché non vogliono che le radici vengano “disturbate”. Un segreto per avere delle belle piante è piantarle in dei contenitori che impediscano alle radici di essere intralciate.

Usate dei banalissimi rotoli di carta igienica prima di seminare le piantine: questo farà germogliare la pianta tranquillamente, poi il cartone si degraderà nel terreno e le radici potranno crescere della misura necessaria.

gardening carta ig

9.  Se avete un giardino di piccole dimensioni, “verticalizzate”!

Molte piante infatti sono rampicanti, usate delle reti sulle quali far crescere piante come fragole, o create delle mensole con delle travi di legno o dei tubi di plastica come nel video e riempiteli di terra, facendo attenzione a forarli per lasciare scorrere l’acqua.

gardening vertical

10.  Infine un consiglio “tecnologico per avere un giradino rigoglioso: in rete esistono dei programmi che indicano il periodo giusto per seminare, con tanti altri suggerimenti utili per la cura delle piante, consultateli online, così da ridurre il rischio di “perdite” a causa di cattiva semina, errori nello spazio e altre cose simili.

Guardate il video completamente dedicato al giardinaggio fai da te:

 

 

 

 

Leggi anche

Seguici