Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Leggere è conoscersi: lettura, musica e bookcrossing

Federica Federico

di Federica Federico

24 Aprile 2011

Agli amanti dei libri e della loro magia è stata dedicata la manifestazione romana per la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore: “Leggere è conoscersi”, presso Villa Borghese e a Villa Pamphilj letture pubbliche , bookcrossing, ascolto di poesie, musica dal vivo ed animazioni.

Leggere significa conoscere e lettura è sinonimo di arricchimento. L’amore per i libri, per ciò che portano nelle nostre vite, per le emozioni che donano e per gli orizzonti che aprono, parte dalla educazione; è più semplice, quasi naturale, fare amicizia con i libri se essi vivono nelle case dei bambini, se ai piccoli la lettura viene proposta come un gioco speciale e fantastico. La lettura è un bene da  promuovere sin dalla prima infanzia e da tutelare per tutta la vita.

Letture pubbliche e ascolto di poesie: Il tema della giornata è l’Amore, tutti i brani recitati, dunque, saranno ispirati ad esso.

Ascoltare i classici della letteratura italiana e straniera, declamati con arte, può essere un’esperienza emozionante. Nei suggestivi scenari scelti per la manifestazione echeggeranno le “voci” di grandi autori: Shakespeare, Cervantes e Garcilaso de la Vega , gemme della letteratura internazionale e mirabili maestri ai quali è dedicata la giornata mondiale del libro.

Il bookcrossing: è la pratica di ”abbandonare” per strada o comunque in luoghi pubblici i testi; consiste nel donare i propri libri, infatti chi volontariamente “libera” il testo mette a disposizione di uno sconosciuto una storia, una fonte di conoscenza ed una emozione. Il bookcrossing si pratica sperando che il testo venga raccolto ed “adottato” da un altro lettore. Lo scopo è vivere in un mondo di libri liberi e non abbandonati ma messi a disposizione di chi ama leggere facendo circolare la lettura e le sue possibilità … in questo modo una lettura da noi già consumata potrebbe essere lasciata ovunque  ed in ogni luogo noi stessi potremmo trovare un altro libro, una nuova emozione. Oggi nei parchi di Roma avveniva anche questo: lo scambio di libri.

“Leggere è conoscersi”, è una iniziativa curata da Arteventi e Zètema in collaborazione con le biblioteche di Roma.

Lo scopo della manifestazione è la promozione della cultura del libro, della letture e della condivisione del sapere. Con la stessa ispirazione sono state organizzate anche le attività di giovedì 5 e venerdì 6 maggio con workshop gratuiti di scrittura creativa presso le biblioteche comunali Guglielmo Marconi (via Gerolamo Cardano 135) e Franco Basaglia (via Federico Borromeo 67).

Leggi anche

Seguici