Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Come mantenere bella e luminosa la pelle del viso

Simona

di Mamma Simona

29 Aprile 2011

Amare il nostro corpo e volersi bene sono precetti fondamentali per il benessere psico-fisico.

Curare il proprio corpo, esaltandone i pregi ci da quella giusta soddisfazione che porta autocompiacimento e dunque nutre la nostra autostima.

Quanto ad importanza, la prima attenzione che dobbiamo osservare per il benessere del nostro corpo è una sana alimentazione, ben equilibrata, povera di grassi e zuccheri, ricca di fibre, vitamine, nel rispetto dei nutrienti necessari al giusto apporto. Gli “strappi alla regola” sono leciti, e se vogliamo dovuti, giacché la costante privazione diventa una tortura, mentre concedersi ogni tanto un’eccezione, addolcisce la vita….

L’acqua è l’alleata numero uno della salute del corpo. Bere una discreta quantità di acqua facilita i processi di purificazione, di ricambio dei liquidi, nutre il fisico…non dobbiamo dimenticare che il nostro corpo è fatto per il 65-70% di liquidi!

Ci vengono in aiuto i trattamenti esterni per mantenere o acquistare bellezza e salute del corpo. In particolare oggi parliamo di pelle del viso e delle vitamine “amiche della pelle”. Il riferimento è ai trattamenti localizzati tramite applicazione di creme o gel sulla pelle del viso che migliorano l’aspetto del nostro ovale e contribuiscono a mantenerlo giovane. Le amiche in questione sono tre: la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E.

Vitamina A

In natura è presente in vari alimenti che comunemente portiamo sulle nostre tavole come spinaci, carote, molti tipi di pesce e altri ancora. Giunta nel nostro corpo, in particolare nel fegato, viene sintetizzata sotto forma di retinolo e da qui poi distribuita nelle varie cellule che compongono il nostro organismo.

La presenza di vitamina A apporta enormi benefici alla pelle: coadiuva il buon funzionamento delle cellule, contribuendo alla produzione di collagene ed elastina che favoriscono l’elasticità della pelle, andando a contrastare l’invecchiamento cutaneo e dunque la formazione di rughe e favorendo il rinnovamento cellulare. L’aspetto della pelle migliora ed anche la tonalità del colore risulta più compatto, le macchie della pelle tendono a schiarirsi, col vantaggio di garantirsi una pelle dall’effetto omogeneo e uniforme, andando a contrastare le discromie cutanee. La rigenerazione cellulare (turn over cellulare) è favorita da un’azione esfoliante e levigante propria della vitamina A, attenua le rughe datate e previene la formazione di quelle nuove.

Si tratta di un elemento foto-sensibilizzante, ovvero, in caso di esposizioni solari potrebbe incidere sulla pigmentazione dell’epidermide, creando zone di mancanza di melanina che si traducono in punti che non si abbronzano.

Indicata per coloro che soffrono di acne o dermatiti seborroiche e per coloro che vogliono attenuare la presenza di rughe.

E’ sconsigliato l’uso in gravidanza.

 

Vitamina C

Sono numerosi i cibi che consumiamo ricchi di vitamina C, basti pensare agli agrumi, ai cavoli, ai pomodori, ai peperoni come tante altre pietanze che soddisfano le necessità di “nuovo carburante” per la macchina-corpo, ma anche i nostri palati fini!

La vitamina C contiene acido L-ascorbico, apprezzato per l’attività antiossidante, coadiuva la sintesi del collagene contribuendo al processo di ringiovanimento della pelle.

Grazie alle proprietà antiossidanti, combatte il lavoro dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento della pelle, facendo recuperare alla pelle del viso una rinnovata elasticità cutanea. La pelle risulterà più compatta e omogenea.

Si tratta di una vitamina molto utile in presenza di macchie della pelle (discromie cutanee), dovute a cloasma gravidico o melasma, ovvero quell’iperpigmentazione cutanea responsabile della formazione di zone scure, macchie, sul viso.

Se usata con costanza, combatte l’azione dannosa dei raggi UVA e UVB. Attenzione, non funge da protezione solare, ma contrasta i danni derivati da cattiva esposizione solare.

Vivamente consigliata a chi soffre di macchie della pelle.


Vitamina E

La troviamo in tantissimi cibi comuni: oli vegetali, oli di semi, soia, uova, carne, pollo, pesce….

Il principio attivo è il tocoferolo. E’ un forte antiossidante, contrasta dunque l’azione dei radicali liberi e dunque l’invecchiamento delle cellule; svolge anche un’azione di rinforzo dei capillari per la sua secondaria azione di vasodilatatore.

Oltre a contrastare il naturale processo di invecchiamento cellulare, la vitamina E funge da equilibratore della pelle, agendo sopratutto dove il photoaging, il foto-invecchiamento dovuto alle esposizioni solari ha provocato danni all’epidermide. E’ la vitamina nemica numero uno delle rughe, sia quelle datate che di espressione. L’uso costante determina l’attenuarsi dei segni sul viso, la pelle risulta più vellutata e morbida.

Lazione idratante combinata con l’azione lenitiva, laddove siano presenti rossori o pelli sensibili, caratterizzano la versatilità del prodotto. Questa caratteristica rende la vitamina E un forte alleato di coloro che soffrono di psoriasi e dermatiti atopiche.

Svolge un’ottima funzione di contrasto di quegli agenti esterni dannosi per il viso quali: inquinamento, freddo, scorretta esposizione solare.

Recenti studi hanno dimostrato che la vitamina E può essere usata come cura per ridurre e prevenire la formazione di tumori della pelle, grazie alle attività antiossidanti e alla protezione solare.

Consigliata a chi soffre di dermatosi, dermatiti, foto-invecchiamento.

 

Queste vitamine sono disponibili in varie forme, acquistabili sul mercato. Sembra doveroso sottolineare la presenza sul mercato di blister monouso che permettono di preservare l’integrità del prodotto senza che ne vengano perse le qualità, una volta aperto il prodotto, venendo a contatto con l’aria, garantendo al tempo stesso igiene e praticità.

Si ringrazia per la collaborazione il Centro SPA Beunique via Gonzaga 5 c/o Piazza Diaz 20123 Milano tel.02 39663676 info@beuniquemilano.it

 

Leggi anche

Seguici