Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Cubetto di Ghiaccio sul Collo, Tecnica dagli Effetti Incredibili

Come sentirsi sempre giovani e in salute.

Gioela Saga

di Gioela Saga

09 Giugno 2015

E’ ormai risaputo che alcune pratiche di medicina alternativa possono insegnarci molto sulla nostra salute in termine di prevenzione e mantenimento.

Una tecnica curiosa ma molto proficua è quella di posizionare un cubetto di ghiaccio sul collo per avere effetti incredibili sulla nostra salute.

cubetto di ghiaccio sul collo

La tecnica in questione deriva da una pratica dell’agopuntura dove si sfruttano le potenzialità di un punto ben preciso situato sul collo, nella parte posteriore della nuca, che viene chiamato “feng fu”.

Secondo l’agopuntura questo punto, se stimolato adeguatamente con un cubetto di ghiaccio sul collo, può portare notevoli vantaggi e benessere.

Per individuare esattamente il punto feng fu potete far riferimento alla parte più bassa dell’attacco delle orecchie e poi posizionarvi in posizione centrale, dietro il collo. Se effettuate questa operazione in modo costante, un paio di volte al giorno, a distanza regolare di due o tre giorni, l’antica medicina cinese parla di effetti notevolmente benefici ad ampio spettro.

Ecco come posizionare il cubetto di ghiaccio sul collo:

– Una volta individuato il punto feng fu mettetevi seduti o a pancia in giù, rilassandovi.

– Appoggiate il cubetto sul punto feng fu per circa venti minuti. Potete aiutarvi con una benda di cotone per tenere fermo il cubetto senza l’ausilio delle mani. 

La sensazione non sarà affatto spiacevole, dopo i primi secondi di adattamento e di freddo, ovviamente, questa sensazione, in meno di un minuto, si trasformerà in una di calore trasmesso dal punto feng fu a tutto il corpo.

cubetto di ghiaccio sul collo

Quali sono i momenti migliori per usare la tecnica del cubetto di ghiaccio sul collo?

Ricordiamo che è bene ripetere quest’operazione un paio di volte al giorno ma solo a distanza di due o tre giorni da una volta all’altra. I momenti migliori per ottenere il massimo beneficio sono al mattino a digiuno e prima di andare a dormire la sera.

Fin dalle prime applicazioni potrete avere notevole benessere e una sensazione di euforia data dal maggior rilascio di endorfine. La qualità del sonno e dell’umore dunque andranno progressivamente migliorando fino a raggiungere il vostro punto di equilibrio e di benessere psico fisico. Ricordiamo che le medicine alternative si basano proprio su questo equilibrio dove i malesseri fisici sono sempre sintomi di squilibri interiori e le cure devono tenere conto di questo “tutto” di cui siamo fatti.

Con il cubetto di ghiaccio sul collo possiamo trovare beneficio a tanti malesseri e sentirci più giovani e di buon umore.

Non solo migliorerà il vostro umore ma anche malesseri di ordine fisico verranno attenuati grazie a questo maggiore equilibrio: mal di denti eventuali, mal di testa ricorrenti, tensioni muscolari, diminuisce l’incidenza di raffreddori, problemi digestivi.

Pare che la terapia del cubetto di ghiaccio sul collo possa aiutare anche in casi di problemi respiratori, cardiovascolari, tiroidei, crampi mestruali, artrite, ipertensione e problemi alla cervicale. 

E’ sempre doveroso dire che la tecnica del cubetto di ghiaccio sul collo ereditata dalla medicina tradizionale cinese, non deve considerarsi un metodo miracoloso o sostitutivo a farmaci o terapie e in nessun caso deve prevaricare le cure dettata dal proprio medico ma può rivelarsi utile come terapia aggiuntiva e compensativa e senz’altro il benessere e il rilassamento che se ne ricava, oltre al rilascio maggiore di endorfine andrà a vantaggio soprattutto di problemi di modesta entità ma anche di sollievo per quelli più ampi e profondi.

Si consiglia di evitare il trattamento in gravidanza, in presenza di problemi psichiatrici o neurologici, se si soffre di epilessia o si è portatori di pace-maker.

Leggi anche

Seguici