Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Santo del Giorno 11 Luglio: Benedetto

Santo del giorno 11 Luglio: oggi San Benedetto da Norcia, autore della "Regola Benedettina" e fondatore del monastero di Montecassino. Leggi la sua storia.

Alessandra Albanese

di Alessandra Albanese

11 Luglio 2015

Santo del giorno 11 Luglio. Oggi si celebra San Benedetto da Norcia, e l’onomastico di tutti coloro che portano questo nome in suo onore.

Santo del giorno 11 luglio, storia e origini del nome

Benedetto deriva dalla parola latina “Benedictus”, che significa “colui che augura il bene”.

santo del giorno 11 luglio

Benedetto, secondo fonti autorevoli, nasce intorno al 480 in una regione della Nursia (odierna Umbria) da una famiglia agiata.

Viene presto mandato dai genitori a studiare a Roma, ma egli non volle soggiornarvici molto perché considerava la città troppo dissoluta e lo stile di vita dei ssuoi compagni non adatto al suo.

Ancor prima di finire gli studi così Benedetto si rifugia in un luogo appartato sui monti romani, presso una comunità di monaci.

Dopo 3 anni da eremita in una grotta che venne poi chiamata “Sacro Speco”, attorno alla quale sorse un monastero benedettino, decise di fondare i primi monasteri che fossero confacenti al proprio credo, cominciando dai territori nella valle dell’Anio, vicino Subiaco.

Nel 529 poi si stabilì a Montecassino, dove fondò il monastero sopra i resti di un tempio pagano, dedicandolo a San Giovanni Battista.

Dopo questo breve allontanamento ritornò a Subiaco dove vi restò fino alla sua fine, il 21 marzo 547.

San Benedetto è stato un faro nel cammino della cristianità non soltanto per aver compiuto molti miracoli, ma anche per aver trascorso un’esistenza all’insegna della preghiera, fondamento portante, e dell’opera.

Perché la sua spiritualità era strettamente connessa alla realtà della sua epoca: la preghiera doveva tradursi nell’azione concreta.

(Autore: Papa Benedetto XVI – Udienza Generale 9.04.2008)

La regola Benedettina venne composta nel monastero di Montecassino nel 540, con la quale si organizza dettagliatamente la vita dei monaci, detti poi benedettini.

Benedetto morì dopo 6 giorni di febbre, e volle essere sepolto insieme alla sorella scolastica.

Le sue reliquie furono arrogate da una serie infinita di chiese e abbazie, durante il Medioevo.

Il nome Benedetto venne poi utilizzato da ben 16 papi, e altri santi che si chiamano così si celebrano ben 19 volte durante l’anno.

 

Curiosità per chi porta il nome del santo del giorno 11 luglio

Il nome Benedetto è portato in Italia da 32707 persone, e si colloca al 313° posto per diffusione

 

Chi si chiama così è una persona interessata al successo che vuole eccellere e ambire alla perfezione.

 A volte deve essere sollecitato, ma quando questo avviene da il meglio di sé, ed esce dalla sua solitudine diventando una persona piacevole e disinvolta

 Ha un istinto naturale e una parlantina incessante

 

  • Il suo Numero è il 4
  • Il suo Colore è l’Arancio
  • La sua Pietra è il Diamante

 

Personaggi famosi che si chiamano così Benedetto Croce (filosofo), Benedetto XVI (Papa emerito), Benedetto Cairoli (politico)

Altri santi celebrati oggi: san Pio I; santa Marciana; san Leonzio; san Drostano; santi Placido e Sigisberto; sant’Idulfo; sant’Abbondio; santa Olga; beato Bertrando; san Chetillo; beati Tommaso Benstead e Tommaso Sprott; beate Rosalia Clotilde di Santa Pelagia Bes, Maria Elisabetta di Santa Teoctisto Pélissier, Maria Chiara di San Martino Blanc e Maria Margherita di Santa Sofia de Barbégie d’Albrède; sante Anna An Xinzhi, Matia An Guozhi, Anna An Jiaozhi e Maria An Lihua.

Leggi anche

Seguici