Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Rimedi Naturali Contro le Punture di Zanzare

Come ovviare con rimedi naturali alle punture di zanzare

Giuseppe Gagliano

di Giuseppe Gagliano

15 Luglio 2015

Le comuni zanzare, qualche anno fa, hanno subìto l’aggressione delle zanzare tigri cedendo loro il passo sul nostro territorio. Si sono sempre cercati dei rimedi naturali contro le punture di zanzare ma le nostrane pungevano dal tramonto all’alba quasi ispirando le storie dei vampiri.

I cambiamenti climatici e l’avvento di nuove specie, ha reso sempre più difficile il reperimento di rimedi naturali contro le punture di zanzare.

rimedi naturali contro le punture di zanzare efficaci

Successivamente, i vari tipi di zanzara avranno trovato un accordo e convivono in differenti fasce orarie tra notte e giorno e, nel contempo, sono arrivati altri tipi di zanzare che ormai spadroneggiano in particolare in alcune zone. Insomma, non abbiamo più solo le zanzare autoctone, per cui difendersi diventa difficile attraverso i repellenti che propongono gli scaffali e sembra utile ritornare ai rimedi naturali contro le punture di zanzare.

Come mai le zanzare sembrano in aumento mentre si cercano nuovi rimedi naturali contro le punture di zanzare.

Il forte aumento di questi piccoli e fastidiosissimi animaletti non è, comunque, dovuto alle varie specie che, in ogni caso, non si incrociano creando imbattibili mostri, né si differenziano per intensità di prurito, ma dal fatto che, dopo gli anni sessanta, si era presa coscienza che l’insetticida  per eccellenza, il DDT, aveva provocato danni alla salute dell’uomo pur avendo avuto un senso, perché era stato usato con successo contro la zanzara anofele, responsabile della malaria.

Negli anni subito successivi si è cercato di fare lo stesso attraverso insetticidi inoffensivi per l’uomo, in modo da poter debellare le zanzare comuni senza, però, cercare alternativi rimedi naturali contro le punture di zanzare, danneggiando spesso l’ecosistema.

Infatti c’è stato quasi un decennio nel quale alcuni uccelli, come rondini e pipistrelli, hanno abbandonato le nostre zone proprio a causa della mancanza di cibo visto che questi volatili si nutrono, principalmente, di zanzare e ognuno ne cattura un migliaio al giorno, costituendo il primo tra i preventivi rimedi naturali contro le punture di zanzare.

Nell’ultimo decennio si è corso ai ripari e sembra che le rondini e i pipistrelli stiano tornando sui cieli delle nostre città ma non sono ancora abbastanza, mentre il cibo abbonda. La conseguenza è che per qualche anno ancora, dovremo combattere personalmente, le pestifere bestioline.

rimedi naturali contro le punture di zanzare piante

Vediamo, adesso, quali rimedi naturali contro le punture di zanzare possiamo adottare.

Qualche  rimedio di “ pronto soccorso” sono sicuramente aglio, limone e cipolla e un cubetto di ghiaccio.

Per l’aglio e la cipolla assicuratevi di non avere amici attorno e basta una sfregatina sul ponfo per attenuare il prurito e il bruciore. La cipolla contiene ammoniaca che calma il prurito per un po’, l’aglio ha il difetto di bruciare la pelle se tenuto troppo a contatto e va quindi lavato con acqua fredda e sapone dopo un minutino.

Attenti che dei frammenti di aglio non si annidino sotto le unghie dove è difficile da eliminare: l’intenso bruciore potrebbe persistere anche per un’ora.

Per quanto riguarda il limone non vi sono controindicazioni ma il suo effetto è debole.

Un cubetto di ghiaccio tenuto sulla puntura, anestetizza la pelle e l’effetto vasocostrittore allevia il prurito.

Altri  rimedi naturali contro le punture di zanzare sono sicuramente più difficili da procurarsi in casi di emergenza perché vanno preparati ma sono davvero efficaci!

Degli ottimi rimedi naturali contro le punture di zanzare sono gli oli.

Potete mettere a macerare per una settimana delle erbe come basilico, salvia, rosmarino, foglie e fiori di lavanda. Potete fare un potpourri di queste erbe o usarne una sola alla volta. Dopo una settimana di macerazione, potrete filtrare il tutto o passare in un frullino e conservare in frigorifero. Al momento del bisogno, usate un batuffolo di cotone inzuppato nell’olio che sarà molto freddo e vedrete che l’effetto del freddo anestetizzerà subito e quando questo primo effetto svanirà, sarà subentrato quello delle essenze delle piante che perdurerà per ore.

Una piccola variante può essere quella di frullare le erbe in pochissima acqua e un cucchiaio di bicarbonato in modo da formare una pappetta che metterete a congelare nelle apposite forme per cubetti da ghiaccio. All’occorrenza avrete dei tamponi che userete come rimedi naturali contro le punture di zanzare da usare avvolti da una garzina o un piccolo quadrato di cotone.

rimedi naturali contro le punture di zanzare lavanda

Altri rimedi naturali contro le punture di zanzare che vengono tramandati sono:

Sfregare energicamente delle foglie di basilico direttamente sul ponfo, un metodo un po’ arcaico ma molto efficace. L’inconveniente è che dopo qualche minuto la pelle risulterà macchiata dal verde del basilico che si annerisce ma, passato il prurito, potrete lavare la pelle con acqua fredda e normale sapone.

Un ultimo consiglio, tra tutti i rimedi naturali contro le punture di zanzare, sono le “bat box” che stanno prendendo sempre più piede, quindi, se abitate in appartamenti oltre il terzo piano o avete una casa vostra, fate collocare vicino alla finestra una di queste graziose ed ecologiche casette per pipistrelli e nel giro di un anno, quasi sicuramente, qualche famigliola di voraci predatori di zanzare prenderà la residenza fissa liberandovi in modo naturale dai fastidiosi insetti. Questo è un ottimo metodo preventivo!

Leggi anche

Seguici