Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Prima elementare, problemi di lettura e scrittura

di Dott.ssa Michela Del Prete

27 Maggio 2011

Nel percorso scolastico di un bambino esistono delle tappe importanti e cruciali nell’affrontare le quali il piccino stesso può avere dei minimi problemi, degli intoppi o delle difficoltà. Il compito di noi mamme è comprendere che alcuni passaggi della scuola e della vita sono più sensibili di altri ed accompagnare i bambi attraverso essi con la debita calma e cura.

Una amica di vita da mamma sta vivendo uno di questi momenti delicati: la prima elementare.

 

Ecco cosa sta accadendo al suo bambino:

 

Il mio bimbo ha cominciato quest’anno la 1°elementare,e mi sta dando un pò di problemi con lo studio: a tutt’ oggi lui non sa ancora leggere, sono preoccupata anche se il bambino, apparentemente, non manifesta ha alcun tipo di problema. Nulla lascia pensare a ritardi mentali, motori o comportamentali.

Ma da mamma sono in ansia e sopratutto non so più cosa fare.

per quanto riguarda la scrittura sa ricopiare tutto bene in stampatello, in corsivo scrive meno bene ma comunque per il corsivo è migliorato tantissimo.

Le  lettere le sa riconoscere tutte in stampatello,soltanto che non riesce a unirle sillabando, cioè, le legge, quindi riesce a leggere le lettere divise e non le parole intere.

Per ciò che riguarda l apprendimento abbiamo fatto una specie di test con una maestra di sostegno e non è risultato nulla di negativo, anzi il piccolo quando vuole riesce ad imparare una poesia in 10 minuti.

 

 

Abbiamo sottoposto la questione all’esperta logopedista di Vita da Mamma, qui di seguito la sua risposta:

 

La prima elementare è una classe importante e difficile per i nostri bambini. L’apprendimento della letto-scrittura non avviene in tutti i bambini nella stessa tempistica e nello stesso modo, alcuni bambini apprendono più lentamente o manifestando maggiori difficoltà.

In prima elementare è presto per poter fare una eventuale diagnosi di dislessia, però non è tardi per una visita foniatrica e una eventuale valutazione logopedica per gli apprendimenti.

La fusione sillabica è un importante passaggio nell’apprendimento della lettura che permetterà al bambino di leggere tutte le parole anche con complesse configurazione grafemiche. A fine prima elementare questa abilità di fusione già dovrebbe essere stata acquisita, quindi i bambini dovrebbero essere in grado di fondere non solo i grafemi e leggere cosi la sillaba(P+A=PA) ma dovrebbero aver acquisito anche l’abilità di fondere più sillabe(PA+NE= PANE) leggendo così la parola.

Quindi concludendo io le consiglio di monitorare sempre gli apprendimenti di suo figlio e di affidarsi ad un foniatra per valutare l’eventualità di un trattamento logopedico.

Leggi anche

Seguici