Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Michelle Obama per l’allattamento al seno

DanielaBrancaccio

di Dott.ssa Daniela Brancaccio

17 Giugno 2011

 

MICHELLE OBAMA ESORTA LE DONNE AD ALLATTARE AL SENO

Michelle Obama sta ampliando la sua campagna contro l’obesità infantile esortando le donne ad allattare al seno e spingendo per la rimozione delle barriere nei confronti dell’allattamento a lavoro.

Michelle Obama è stata accusata da Sarah Palin ed altri di cercare di usare il potere del governo per dare ordini su comportamenti privati.

L’amministrazione Obama ha già introdotto regole lavorative più flessibili e meno tasse sugli strumenti per allattare al fine di incoraggiare le donne americane ad allattare.

Uno studio recente pubblicato nella rivista Pediatrics ha scoperto che i bambini che erano allattati dai quattro ai sei mesi erano più probabilmente sovrappeso o obesi rispetto ai bambini che venivano nutriti utilizzando il latte artificiale e che iniziavano a mangiare cibi solidi prima di quattro mesi.

Tale campagna è difficile e delicata, per quanto sia giusta e coraggiosa il rischio è che la Signora Obama ottenga molte critiche – dopo essere stata accusata da Sarah Palin, il precedente governatore dell’Alaska e da altri, di cercare di usare il potere governativo per dettare legge in materia di comportamenti privati come le abitudini alimentari

Quasi tre quarti della madri americane allattano al seno. Una proporzione leggermente maggiore rispetto all’Inghilterra ma minore che nei paesi in via di sviluppo.

“L’allattamento al seno è una scelta personale per ogni donna” ha detto al Politics Daily Kristina Schake,  responsabile delle comunicazioni della Signora Obama. “Stiamo cercando di rendere più facile la cosa per coloro che cercano di farlo”.

Parlando della sua campagna “Let’s Move” contro l’obesità infantile, la Signora Obama ha detto che voleva “ soffermarsi sui punti salienti della vita di un bambino. “Quello che stiamo imparando adesso è che un intervento precoce è la chiave. Allattare al seno. I bambini che sono stati allattati al seno hanno una minore tendenza ad essere obesi”

La Signora Obama ha precedentemente raccontato di aver fatto un colloquio mentre allattava la sua figlia minore Sasha, adesso di otto anni. “ Io presi la piccola e la misi nel carrozzino portandola con me. Pregai che la sua presenza non fosse una squalifica automatica”.

“ E fu un bene per me che, innanzitutto, dormì per tutto il colloquio. Ed io stavo ancora allattando. Ottenni il lavoro”

La Casa Bianca è sensibile alle accuse secondo le quali la Signora Obama sta dicendo alle donne quello che dovrebbero fare. Robin Schepper, direttore di “Let’s Move” ha insistito con “Politics Daily” sul fatto che la First Lady “ non sta dicendo alle donne di allattare per forza”

Valerie Jarret, un portavoce della casa Bianca, ha scritto in un blog ufficiale “Una delle ragioni più comuni che le madri indicano come cause di discontinuità nell’allattamento è il ritorno a lavoro e il fatto di non aver tempi di pausa o spazi privati in cui allattare”

La Signora Obama ha attirato l’attenzione lo scorso Settembre sul problema dell’obesità ed i bassi livelli di allattamento tra la popolazione di colore d’America.

Ha detto” Stiamo anche lavorando per promuovere l’allattamento al seno specialmente nella comunità nera, dove il 40 % dei nostri bambini  non vengono affatto allattati al seno, anche nelle prime settimane di vita, e noi sappiamo che i bambini che sono allattati al seno saranno un giorno meno obesi”.

Fonte: http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/michelle-obama/8326566/Michelle-Obama-urges-women-to-breastfeed.html

Leggi anche

Seguici