Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Deglutizione e dentatura, ortodonzia e logopedia nei bambini

di Dott.ssa Michela Del Prete

17 Agosto 2011

 

Dentatura e logopedia, problemi di denti e problemi legati al linguaggio, esiste un nesso?

Sottoponiamo la questione alla nostra logopedista, la Dott.ssa Michela Del Prete, che ce ne parla prendendo spunto dalle perplessità di una mamma la cui bimba ha un difetto dentale:

<< Dottoressa vorrei avere delle delucidazioni. Ho portato mia figlia, di 9 anni, dal dentista perché ha una dentatura che non è allineata, gli incisivi superiori sono molto sporgenti. Il dentista mi ha spiegato che dovrà mettere, non solo l’apparecchio ortodontico, ma che dovrà fare anche logopedia.
Io gli ho chiesto il motivo, visto che i miei nipoti hanno messo anche loro l’apparecchio ortodontico ma senza fare logopedia.
Quindi io le chiedo, a cosa serve la logopedia se il problema riguarda la dentatura???>>

La logopedia, mediante la terapia miofunzionale, e l’ortodonzia sono discipline molto vicine.
Le spiego:
L’ortodonzia è quella particolare branca dell’odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari; è attuata esclusivamente dagli odontoiatri e specialisti in ortognatodonzia. Essa ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. Essa si avvale di apparecchi dentali che correggono la meccanica dell’occlusione dentale.
Molte volete però la malocclusione è anche il frutto di vizi orali e di deglutizone atipica.  Nel suo caso molto probabilmente lo sventagliamento in avanti degli incisivi superiore è anche il risultato di una deglutizione atipica, ovvero la lingua nell’atto deglutitorio si interpone tra le arcate dentarie, o spinge contro i denti, invece di esercitare una forza contro le rughe palatali.
Il suo dentista le ha consigliato di intervenire anche logopedicamente perché bisogna, non solo correggere l’occlusione dentale, ma bisogna  anche: rieducare la lingua nei suoi movimenti deglutitori e ristabilire una corretta posizione linguale a riposo.  La terapia meccanica ortodontia, deve ristabilire un equilibrio tra:
Sistema dentale
Sistema scheletrico
Sistema neuromuscolare(mediante la terapia miofunzionale logopedica)

A seconda delle difficoltà del paziente, l’ortodontista può scegliere una delle seguenti procedure:

  1. Terapia logopedica miofunzionale precede il trattamento ortodontico. Si preferisce questo intervento in quanto il bambino non sarà distratto da corpi estranei nella cavità orale. Inoltre la terapia logopedica miofunzionale andrà a stabilire un ambiente neuromuscolare più equilibrato rendendo possibile un trattamento ortodontico più breve e un risultato più stabile nel tempo
  2. Contemporaneità dei trattamenti. Mioterapia funzionale e terapia ortodontia possono essere attuate contemporaneamente solo se non vengono applicati apparecchi ortodontici sul palato e contro le labbra o guance.
  3. Terapia miofunzionale a sandwich. Terapia miofunzionale prima del trattamento ortodontico, segue poi una pausa per tutto il trattamento ortodontico, terapia miofunzionale a fine trattamento ortodondico
  4. Terapia logopedica miofunzionale segue il trattamento ortodontico, soprattutto quando siamo in presenza di gravi disarmonie sia scheletriche che dentali. L’apprendimento di una deglutizione normale sarà facilitata quando i rapporti osteo-dentali saranno più vicino alla norma.

Io pertanto le consiglio di seguire le indicazioni del suo dentista.

Leggi anche

Seguici