Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Seguici:

Aldo Palmeri risponde alle critiche per la gravidanza di Alessia

Dopo le pesanti critiche ricevute in seguito all’annuncio della 2° gravidanza di Alessia, Aldo Palmeri risponde ai fans e non con un lungo post su instagram

Redazione VitaDaMamma

di Redazione VitaDaMamma

02 Maggio 2017

Alcuni giorni fa, dopo l’ultima registrazione di una delle puntate del programma Uomini e Donne, e la diffusione delle relative anticipazioni, si è appresa la notizia della seconda gravidanza dei coniugi Aldo Palmeri e Alessia Cammarota, rispettivamente ex tronista e sua ex corteggiatrice.

 

Superata la crisi coniugale che li aveva colpiti lo scorso anno, che entrambi imputano a reciproche mancanze più che al tradimento da parte di lui, Aldo e Alessia sono tornati insieme all’inizio di quest’anno.

Il merito va per lo più alla caparbietà di Alessia che ha lottato con tutte le sue forze per riunire la sua famiglia, la loro famiglia.

 

L’annuncio della seconda gravidanza avrebbe così sancito ulteriormente il loro lieto fino ma è stata pesantemente criticata e contestata dal popolo della rete, affermazioni alle quali Aldo Palmeri risponde con un lungo post.

Aldo Palmeri risponde alle accuse sui social.

Aldo Palmeri risponde alle critiche per la gravidanza di Alessia

Come detto in precedenza, la diffusione della notizia dell’arrivo di un altro bebè in casa Palmeri ha suscitato non poca indignazione nel pubblico.

Sono infatti diverse le persone che non hanno “perdonato” la scelta giovane mamma, più volte definita una “donna zerbino“, nell’aver cercato di riconquistare il marito fedifrago.

 

Queste stesse persone hanno definito l’imminente arrivo di questo bambino, o bambina, come un brutto tentativo di riparazione, una scelta azzardata data la loro recente crisi.

Aldo Palmeri risponde a queste accuse con un lungo post pubblicato sul suo profilo instagram lo scorso sabato 29 aprile spiegando quelli che sono i loro sentimenti ed il loro nuovo percorso.

 

In primis Aldo Palmeri risponde e nel contempo difende sua moglie, colei che, a suo dire, gli ha insegnato a non nascondersi, ad affrontare la situazione e a smettere di provare vergogna per ciò che ha fatto.

<<Sai quanto mi vergogno ancora oggi per tutto quello che ti ho fatto?! Sai quante volte penso cosa io possa fare per recuperare tutto quello che di ingiusto ho fatto nei tuoi confronti?! Sai quanto mi sono lacerato al sol pensiero che ti ho fatto perdere pure la voglia di mangiare?! Ti sei infangata, ti sei presa della “zerbina”, hai sopportato tutto quello che una persona non si augurerebbe di passare mai nel corso della propria vita. Hai lottato contro tutto e tutti, per difendere la TUA FAMIGLIA!>>.

Aldo Palmeri risponde alle critiche rivolte, nella maggior parte dei casi, alla sua compagna difendendola, elogiandola ma soprattutto risponde a chi ha insinuato di voler lucrare sui suoi figli e di considerarli una redditizia fonte di guadagno.

 

<<Partiamo da qui.. chi compagno/a, mettiamo per di più già genitore, possa mai pensare di fare un secondo patuffolo solo per tenersi accanto il proprio o la propria partner, come se il primo, casomai fosse, non “legasse” abbastanza, o che possa volerlo uno dei due e non entrambi?!

Voglio pensare che chi dice ste cose lo faccia solo perché non abbia a simpatia i diretti interessati, perché se così non fosse, credo che non lo si dica pensando. Chi più di me può capire, ho passato anch’io questo periodo… Agivo, senza pensare.

E poi.. chi genitore o figlio possa pensare mai che i figli si facciano per scopo di lucro?! Perché, se così fosse, per mantenersi uno/a dovrebbe fare figli fino a quando non invecchia, e magari continuare per 40 anni dal concepimento del primo genito, così da avere abbastanza contributi versati da prenderci pure la pensione>>.

 

Aldo Palmeri risponde alle critiche affermando che la sua unica fonte di guadagno è l’amore, quello immenso che lui prova per la sua famiglia ma soprattutto quello vero che riceve dalla moglie e dal suo bambino.

<<A me basta solo pensare che l’altro mio pezzo di vita che verrà al mondo non penserà mai queste cose, perché papà gli insegnerà altro.. e spiegherà ad entrambi, che papà ha sbagliato.. ma ha capito pure che stava per perdere pure la cosa più importante al mondo.. LA FAMIGLIA!>>.

Perdersi è facile, la vera difficoltà è riuscire a ritrovarsi, avere il coraggio di perdonarsi e la perseveranza di non lasciarsi mai più.

 

 

Un post condiviso da Aldo Palmeri (@aldopalmeri90) in data:

 

 

 

Leggi anche

Seguici